Fantaeuropeo consigli. La partenza degli Europei 2024 in Germania è sempre più vicina e con essa, migliaia di fantallenatori cercano di mettersi in gioco scegliendo la migliore formazione possibile. Ecco quindi un focus su chi conviene puntare per una rosa che possa vincere il fantaeuropeo 2024.

Fantaeuropeo consigli: ecco chi prendere all'asta

PORTIERI

Tra i pali le certezze da ingaggiare sono assolutamente chiare: Casteels per rapporto qualità prezzo potrebbe rappresentare un colpaccio. Il portiere belga è stato convocato al posto dell'infortunato Courtois e partirà titolare nei Diavoli Rossi, favoriti per passare il loro girone. Gli altri portieri da avere assolutamente sono Neuer (Germania), Maignan (Francia) e Pickford (Inghilterra). Leggermente dietro i primi quattro, altri tre goalkeepers rappresentano una scelta affidabile. Parliamo di Gigio Donnarumma, Unai Simon e Diogo Costa. Alcune scommesse per il ruolo di portiere possono essere Cakir (Turchia), Livakovic (Croazia) reduce da un ottimo Mondiale 2022, Lunin (Ucraina) in forza al Real Madrid, Milinkovic-Savic (Serbia) portiere del Torino e Verbruggen (Olanda).

DIFENSORI

Tra i difensori big, i migliori colpi possibili sono Ruben Dias e Rudiger. Altra coppia solida e meritevole di essere ingaggiata è quella composta dagli olandesi Aké e Van Dijk. Sulle fasce i top dovrebbero essere Joao Cancelo e Theo Hernandez, fonte di bonnus sicura. Grimaldo e Dimarco, reduci da due super stagioni, sono ottime alternative e potrebbero costare meno dei due citati in precedenza. Dani Carvajal è sempre una certezza, stesso discorso per Kyle Walker (Inghilterra). Kimmich, tuttofare della Germania, rimane un ottimo colpo da sfruttare anche per qualche +3. Altri membri del pacchetto arretrato meritevoli di una chance sono Clauss che potrebbe diventare importante per la Francia e gli azzurri Di Lorenzo e Darmian, sempre autori di prestazioni abbondantemente sufficienti. Denzel Dumfries con l'Olanda è un ottimo investimento, così come Joško Gvardiol, croato del Manchester City con grande stacco di testa e un piede educatissimo. Pavard non è un titolare fisso ma Dechamps sembrerebbe volerci puntare. Tra gli azzardi del ruolo, i nostri Cambiaso e Buongiorno possono essere due buoni colpi. Alcuni centrali low cost possono essere Skriniar e Dragusin. Sulle fasce una scommessa su Stanisic, Frimpong e Dalot si potrebbe anche fare visto il basso costo e l'alto rendimento dei terzini.

CENTROCAMPISTI

In mezzo al campo, da quest'anno la Francia potrà contare su Griezmann, sempre meritevole di un investimento anche importante. De Bruyne e Bellingham saranno sicuramente i più ambiti tra i centrocampisti con i portoghesi Bruno Fernandes e Bernardo Silva poco dietro di loro. Gundogan rappresenta l'usato sicuro (dovrebbe essere anche rigorista), insieme a Toni Kroos, Modric, Eriksen e Rodri, motore del centrocampo spagnolo. Tra gli Azzurri, Barella e Frattesi sono due ottimi colpi che portano bonus assicurati. Stesso discorso per Çalhanoglu, vero leader tecnico della Turchia. Altri nomi da tenere d'occhio sono Musiala, Pedri, Sabitzer, Xavi Simons, Szoboszlai e Tchouameni. Le scommesse a centrocampo sono molte: i giovani Arda Guler, Fermin Lopez e Florian Wirtz sono il nuovo che avanza sono pronti a diventare dei pezzi pregiati per le loro nazionali.  Nicolò Fagioli, nonostante lo scarso minutaggio stagionale, può tornare utile all'Italia di Spalletti. Altri giocatori stagionati ma sempre utili sono Tadić (Serbia) e Zielinski (Polonia).

ATTACCANTI

Ora passiamo ai pezzi da 90. I più grandi bomber del torneo da prendere assolutamente sono Kane, Lukaku, Mbappé, Lewandowski, Morata e Cristiano Ronaldo. Inutile spiegare il perchè: tutti titolari e quasi tutti rigoristi, a eccezione di Morata. Tra le prime punte da prendere troviamo anche Giroud, all'ultimo ballo con la Francia, Havertz, Joao Felix, Mitrović, Weghorst e i "nostri" Gianluca Scamacca e Dusan Vlahović. Per gli attaccanti esterni occhi puntati su Foden, Dembelè, Doku, Gakpo e Kvaratskhelia. Un'ultima scommessa sugli attaccanti potreste giocarvela su Marko Arnautović, voglioso di fare bene dopo la stagione di alti e bassi con l'Inter, Federico Chiesa, distratto dalle ultime sirene di calciomercato, Rafa Leao, Cole Palmer e Marcus Thuram.
Thuram: "All'Inter parti sempre per vincere lo Scudetto, altrimenti è un fallimento"
Sensi accostato al Como: possibile trasferimento a parametro zero