Home Uomini e Campioni Rodrigo Palacio, l’inesauribile

Rodrigo Palacio, l’inesauribile

Rodrigo Palacio, l’inesauribile. A 39 anni l’attaccante del Bologna ha segnato la prima tripletta della sua carriera.

Rodrigo Palacio, l’inesauribile

A 39 anni l’attaccante del Bologna ha segnato la prima tripletta della sua carriera.

Rodrigo Palacio, l’inesauribile. A 39 anni l’attaccante del Bologna ha segnato la prima tripletta della sua carriera. Ora può salutare soddisfatto.

Alla mezz’ora Rodrigo Palacio gioca con le misure della sgangherata difesa della Fiorentina. I centrali sono tutti fuori posizione e lui si infila nello spazio tra Ambrabat e Venuti; il passaggio ritarda, però, e, con un movimento da lucertola, deve scivolare un po’ a destra, fa ancora un paio di passi all’indietro col corpo inarcato in avanti, sperando che il passaggio gli arrivi prima che gli avversari si accorgano della sua esistenza o che lo mettano in fuorigioco. La palla infine arriva, precisa, lui la lascia scorrere per un attimo, poi la calcia con un piatto così sgraziato che lo fa cascare per terra. È il primo gol della sua partita, quello dell’uno a uno, ne segnerà altri due, il secondo con un colpo di testa in avvitamento; il terzo dopo un altro taglio alle spalle della difesa. Ha realizzato la sua prima tripletta in carriera, a 39 anni, il più vecchio triplettista della storia dei cinque maggiori campionati europei. Tutti e tre gli assist gli sono stati serviti da Emanuel Vignato, che invece di anni ne ha 21 e che quindi è nato nell’anno in cui Palacio è diventato maggiorenne e giocava col Bahia Blanca.