Verso Inter – Tottenham: risultati e precedenti

Risultati e precedenti

Sono passati sei anni dalla bruciante eliminazione per mano dell’Olympique Marsiglia: in panchina c’era Claudio Ranieri, in campo nessuno della rosa attuale. 

L’Inter torna a giocare in Champions League, ma ci arriva in un momento di difficoltà: indicata da più parti come la vera anti-Juventus, ha raccolto appena 4 punti nelle prime due giornate di campionato, perdendo due volte e trovandosi già a otto punti dalla vetta nonostante abbia incrociato Sassuolo, Torino, Bologna e Parma, non esattamente degli squadroni. Adesso serve un cambio di marcia: a San Siro quest’anno l’Inter non ha ancora vinto, chissà che possa farlo contro un avversario di grande prestigio che va a caccia della consacrazione. Ormai tra i favoriti per vincere la Premier League da qualche anno (due secondi posti nelle ultime tre stagioni), gli Spurs nell’ultima stagione hanno vinto il loro girone di Champions League davanti al Real Madrid – contro cui hanno ottenuto 4 punti – e sono andati a pareggiare all’Allianz Stadium, ma hanno pagato cinque minuti di abbassamento della guardia a Wembley e la Juventus li ha eliminati. Errori di inesperienza, che quest’anno Mauricio Pochettino vuole evitare: la rosa non è cambiata rispetto allo scorso anno (letteralmente) e, con un anno di apprendistato alle spalle, questo Tottenham ha tutte le possibilità per fare un passo avanti sostanziale, a patto ovviamente che superi un girone complicatissimo.