Con Banega meglio il 4-2-3-1

Frank De Boer cultore del 4-3-3

A nostro parere proseguire con il 4-3-3 andrà a penalizzare le potenzialità di Ever Banega che non possiede le caratteristiche per ricoprire tale ruolo. La classe del giocatore gli consente di giocare decentemente anche come regista arretrato, ma non gli consente di esprimere tutto il suo potenziale.

Per giocare il 4-3-3 è assolutamente necesario  un regista vero davanti alla difesa, l’Inter ha bisogno di Banega più avanti con due compagni dietro a coprire le sue spalle, così come ha sempre giocato, libero di illuminare con il suo calcio essenziale, ma illuminato di immprovvisi lampi di classe.{source}

Con Banega libero di spaziare sulla trequarti, il modulo più adatto sarebbe il 4-2-3-1 che vedrebbe Medel e Joao Mario, sicuramente più giocatore di Kondogbia, schierati come frangiflutti davanti alla difesa.

Le alternative davanti non mancano, e con i nuovi acquisti il tecnico olandese ha solo l’imbarazzo della scelta, resta un dubbio: quale sarà la posizione di Gabigol? Relegarlo sulla fascia significherebbe perdere gran parte delle sue carateritiche di attaccante puro, con un fiuto del gol davvero incredibile.

Sugli esterni Candreva e Perisic, recuperata la forma migliore dovrebbero rappresentare delle sicurezze… Rimarrebbe qualche meccanismo da mettere a punto per coprire il centrocampo, Perisic il candidato, come lo fu Eto’o per Mourinho…

{loadposition EDintorni}