Spalletti rivoluziona: fuori Di Lorenzo. Fiducia a Darmian. Che non fosse l'Italia la favorita per quest'edizione degli Europei era piuttosto chiaro. 3 anni fa l'ex Inter Roberto Mancini ha portato sul tetto d'Europa una Nazionale che non vinceva un trofeo dal lontano 2006 e lo ha fatto vincendo, convincendo e dominando le partite. Un'Italia bella da vedere, entusiasmante e divertente nel suo gioco, capace di convogliare un'intera nazione sotto la propria bandiera. Un'impresa non da poco, visto la diminuzione drastica dell'interesse verso la Nazionale. La mancata qualificazione ai Mondiali 2022 è stata l'ennesima batosta che ha portato all'approdo di Luciano Spalletti come nuovo CT, il quale ha poi portato l'Italia agli Europei di quest'anno. La partita d'esordio contro l'Albania è stata positiva, poiché al vantaggio più veloce nella storia di tutti gli Europei di Nedim Bajrami hanno risposto due dei giocatori più importanti dell'Inter attualeAlessandro Bastoni Nicolò Barella. La Nazionale ha poi vinto 2-1, gestendo bene il gioco e difendendo all'italiana. Contro la Spagna una vera e propria eclissi: la Roja è stata nettamente superiore e solo uno strabiliante Gianluigi Donnarumma ha evitato che il passivo diventasse più pesante. Ora la qualificazione agli ottavi si giocherà lunedì sera contro la Croazia e gli azzurri possono vantare di avere due risultati su tre a disposizione per centrare il passaggio del turno.

Spalletti stravolge la rosa: modulo uguale, interpreti diversi

La prova horror di Giovanni Di Lorenzo ha portato Spalletti - suo grande estimatore - a lasciarlo in panchina per la sfida imminente contro i croati. Al suo posto potrebbe partire dal primo minuto Matteo Darmian, il quale disputerebbe la sua prima partita da titolare in questo Europeo. Possibile turno di riposo anche per Lorenzo PellegriniJorginho, che verranno sostituiti da Nicolò Fagioli - al debutto assoluto in una fase finale di un Europeo con la Nazionale maggiore - e Mattia Zaccagni. Per l'attacco spazio a Mateo Retegui, favorito sul centravanti dell'Atalanta Gianluca Scamacca.
Attrito fra Ausilio e Riso: ecco in che modo cambia la situazione di Frattesi
Baggio, sangue e terrore: i dettagli della rapina