Valentin Carboni potrebbe lasciare l'Inter. Il giocatore argentino, attualmente impegnato con la sua nazionale negli Stati Uniti per la Copa America, attende di sapere quale sarà il suo futuro appena terminerà la competizione. Dopo esser rientrato dal prestito al Monza della scorsa stagione, è da capire cosa ne sarà del gioiellino dell'albiceleste nella stagione che verrà.

L'Inter non vuole darlo nuovamente in prestito

Difficile che il giocatore resti a Milano a giocarsi le sue chance in nerazzurro, anche perchè al momento gli slot in avanti sono tutti occupati e rischierebbe di fare molta panchina frenando, così, il suo percorso di crescita. Valentin Carboni, classe 2005, è sicuramente un prospetto interessante su cui l'Inter crede di poter puntare per il futuro ma, ad oggi, un suo impiego nella rosa di Inzaghi sembra davvero improbabile. Mentre lui sogna di alzare la Coppa America insieme all’altro interista Lautaro Martinez, visto che l'Argentina è in semifinale con il Canada, l’Olympique Marsiglia lo ha messo nel mirino per rinforzare la rosa del nuovo tecnico Roberto De Zerbi. I francesi vorrebbe convincere l'Inter a lasciar partire il giovane attaccante, ma il club di Viale della Liberazione sembra non essere intenzionato a mandarlo nuovamente in prestito, dopo l’esperienza con il Monza. Ecco perchè la dirigenza nerazzurra è disposta ad ascoltare proposte per una cessione a titolo definitivo (magari mantenendone in qualche modo il controllo): la valutazione è di almeno 30 milioni. Valentin Carboni è arrivato in nerazzurro nel 2020 insieme al fratello maggiore Franco, molto vicino ad un ritorno in patria al River Plate. Con l’Inter ha giocato 6 partite nel 2022-23, mentre nella stagione passata, con la maglia del Monza, ha totalizzato 32 presenze e segnato due gol.
Il Genoa ha fissato il prezzo per Gudmundsson
BPER lancia la carta Inter IM2Stars in edizione limitata. Solo 1908 esemplari