Probabili formazioni e dove vedere Spagna-Italia. Si avvicina così la seconda partita per gli Azzurri di questo Euro 2024, che potrebbe risultare decisiva per il passaggio alla fase finale della competizione del Vecchio Continente. Dopo la vittoria nel primo match contro l'Albania, stavolta la Nazionale allenata dal commissario tecnico Luciano Spalletti dovrà vedersela con la favorita del gruppo B: la Furia roja di Luis de la Fuente, reduce dalla sonora vittoria per 3 a 0 sulla Croazia. Ecco le probabili formazioni di Spagna-Italia.

Spagna-Italia: le probabili formazioni

Il pareggio tra Albania e Croazia, le altre due squadre del Gruppo B di Euro 2024, fa sorridere sia la Spagna che l'Italia. Entrambe le nazionali, reduci da delle vittorie nel primo turno dell'europeo di Germania, potrebbero chiudere il discorso qualificazione già con la sfida di oggi. La Furia roja con il suo solito palleggio e i suoi giovani, gli Azzurri con il calcio propositivo di Spalletti. Il match si giocherà stasera, giovedì 20 giugno, alle ore 21, e andrà in scena alla Veltis Arena di Gelsenkirchen. Spagna-Italia sarà trasmessa in chiaro in TV e in streaming sulle reti e le piattaforme del servizio pubblico radiofonico e televisivo italiano: sul canale di Rai Uno e sul sito di RaiPlay.it. La formazione titolare della Nazionale italiana che ha battuto l'Albania dovrebbe essere riconfermata dal primo minuto. Molto probabilmente, come avevamo già anticipato qualche giorno fa, il c.t. Luciano Spalletti opterà per lo stesso undici iniziale della prima partita e con lo stesso modulo. Nonostante qualche sbavatura, come quella che ha portato al gol del momentaneo vantaggio degli albanesi, la difesa dovrebbe vedere ancora una volta Di Lorenzo e Dimarco terzini, mentre i due mancini Bastoni e Calafiori centrali. Nessuna sorpresa per la mediana, anche se l'ipotesi Cristante si fa sempre più concreta, con Barella e Jorginho a dettare i tempi di gioco. In avanti, a supporto dell'unica punta Scamacca, ancora Chiesa, Pellegrini e Frattesi. Italia (4-2-3-1): Donnarumma; Di Lorenzo, Bastoni, Calafiori, Dimarco; Barella, Jorginho; Chiesa, Frattesi, Pellegrini; Scamacca. Anche per de la Fuente non sembrano esserci cambiamenti per la formazione della Nazionale spagnola che ha schiantato la Croazia nel primo turno. L'unico dubbio per la Furia roja riguarda il bomber Alvaro Morata, il quale è uscito con qualche acciacco dalla prima partita del gruppo B. In caso di forfait dell'ex-Juventus, al suo posto entrerebbe Joselu: il madridista garantirebbe comunque la pericolosità in area di rigore. Nessuna sorpresa per i giovani della Spagna: il sedicenne Lamine Yamal e il ventunenne Nico Williams saranno le frecce che tenteranno l'assalto alla difesa azzurra. Spagna (4-3-3): Unai Simon; Carvajal, Le Normand, Nacho, Cucurella; Fabian Ruiz, Rodri, Pedri; Lamine Yamal, Morata, Nico Williams.
Inter-Inzaghi, slitta il rinnovo ma non è in dubbio
Euro 2024, ottavi ad un passo: cosa serve all'Italia per qualificarsi