Croazia-Italia: l'ultima chance per strappare il pass e volare agli ottavi di Euro 2024. Dopo la batosta morale presa contro la Spagna, l'Italia è chiamata a fare una grande prestazione contro i croati che proveranno il tutto per tutto. Tanti dubbi ancora su chi vedere in campo a Lipsia dal primo minuto, perché dopo il match contro le Furie Rosse bisogna inevitabilmente cambiare qualcosa nello schieramento.

Dubbio Dimarco

Il quotidiano Repubblica ha fatto una breve analisi su cosa potremmo aspettarci domani sera. Difesa a quattro o a tre? È questo il grande dubbio di formazione del ct Luciano Spalletti per ultimo appuntamento della fase a gironi di Euro 2024. Se a subire modifiche dovesse essere solo la retroguardia, l'idea sarebbe di uno tra Darmian, Gatti o Mancini accanto a Bastoni e Calafiori, con Cristante in mediana al fianco di Jorginho, Di Lorenzo e Cambiaso esterni e "Chiesa e Pellegrini o Barella sulla trequarti e con Scamacca o Raspadori centravanti", ha ipotizzato il quotidiano. Dimarco a causa di un ematoma non riassorbito sul polpaccio, si è allenato a parte per un lavoro personalizzato e dunque sarà molto difficile se non impossibile vederlo schierato domani sera.
Pedullà: "Bayern su Calhanoglu? Non c'è un'offerta, solo una possibilità"
Retroscena sul caso Icardi, Ranocchia: "In spogliatoio tutti con Spalletti"