Inter-Sampdoria: asse mercato minutaggio giovani. L'Inter ha le strategie chiare per questa sessione di mercato. Se si vuole comprare si vede anche vendere, ma non i pezzi pregiati. Un bel tesoretto economico si può guadagnare dalle giovani leve, o comunque da chi non rientrerà di certo nei piani di Simone Inzaghi e che dunque dovrà trovare una sistemazione altrove. Di giovani interessanti l'Inter ne è ricca, ma al momento non riesce ad inserirli in una formazione coesa, unita e forte sotto tutti gli aspetti. In Italia il giovane deve crescere, maturare, fare le sue esperienze per poi un giorno avere la possibilità di debuttare in una grande squadra. Una volta superato il bacino protettivo della Primavera, i giovani sono pronti a fare un percorso di formazione nelle categorie basse come la Serie C o la Serie B. L'Inter crede fortemente nei propri giovani, così come la Sampdoria di Andrea Pirlo, la quale si è ben offerta di accogliere almeno 2 dei 3 giovani sondati per questo mercato estivo.

Akinsammiro e Pio Esposito quasi certi. Zanotti da valutare

I blucerchiati sono riusciti ad entrare nei playoff per la promozione in Serie A, ma a causa di una sconfitta contro il Palermo non sono riusciti a proseguire nel loro intento. A tal proposito Pirlo cerca altri giovani di qualità per dare più dinamicità ad una squadra ricca di buoni propositi. L'idea rimane sempre quella: la promozione in Serie A è un traguardo da raggiungere, senza se e senza ma. La connessione con l'Inter poi aiuta parecchio, poiché oltre a trattative con protagonisti Mauro IcardiKeita Baldé, proprio l'anno scorso c'è stato l'approdo di Sebastiano Esposito in maglia doriana. Oggi, invece, i profili sondati sono 3, ma non tutti sono vicinissimi all'approdo. I più sicuri sono il centrocampista Ebenezer Akinsammiro, uno dei giovani che ha stupito di più Inzaghi, e l'attaccante italiano Francesco Pio Esposito. Il primo è un prospetto ben visto dal tecnico piacentino e l'idea Samp riuscirà a mettere in mostra le sue qualità migliori, nonché a capire se realmente può diventare un giocatore da Inter. Il secondo, invece, si è affermato durante la sua esperienza allo Spezia e ora è pronto per proseguire il suo percorso di maturazione. Diversa è la storia per Mattia Zanotti, di rientro dal prestito al San Gallo. Per ora ci sono stati dei contatti: la pista rimane calda, ma ancora nulla è certo.
Calciomercato Inter, Oaktree nutre dubbi su Hermoso: il costo è alto e...
Situazione San Siro, il sindaco Sala: "Inter e Milan decidano. Venderlo ai club? Si può fare"