Inter vicina a Josep Martinez. Una nuova formula per l'acquisto del portiere del Genoa che spinge verso una svolta decisiva: dalla trattativa per arrivare all'estremo difensore spagnolo, il club nerazzurro ha deciso di togliere la contropartita tecnica per pagare il cartellino del giocatore. Ecco i dettagli e i costi dell'operazione.

Inter-Martinez: ufficialità nel weekend?

Il club meneghino aveva già mosso i primi passi con la squadra ligure per il cartellino di Josep Martinez, portiere spagnolo classe 1998. La tratta Milano-Genova sembra essersi interrotta nei giorni precedenti, ma che ora sembra essersi ristabilita, con qualche differenza rispetto alla trattativa intavolata precedentemente. L'Inter ha intenzione di pagare circa 15 milioni di euro, senza alcuna contropartita tecnica, per portare l'estremo difensore Martinez a vestire la maglia nerazzurra. Una formula diversa da parte dei dirigenti dei Campioni d'Italia, poiché Gaetano Oristanio - destinato ad essere quella contropartita tecnica per strappare il portiere 26enne al Genoa - sarebbe finito nelle mire del Venezia, intenzionato ad acquistare il cartellino del classe 2002 (di ritorno dal prestito al Cagliari). L'interesse dei lagunari - neopromossi in Serie A - ha pertanto scombinato i piani. Tuttavia, l'Inter vuole a tutti i costi Martinez: l'obiettivo è pagare una base di 13 milioni di euro più due milioni di bonus facilmente da raggiungere, in modo tale da avvicinarsi alla valutazione del portiere spagnolo (15 milioni di euro). Dunque, la trattativa sembra ormai destinata a chiudersi. Dopo quel stand-by degli ultimi giorni, che hanno anche portato gli uomini del mercato nerazzurro a fare altre valutazioni (tra cui l'estremo difensore del Villareal, il classe 2002 svedese, Filip Jørgensen) e che facevano presagire una mancata fumata bianca per il portiere del Grifone. Un presagio che, però, potrebbe essere scacciato via già in questa settimana: la trattativa per portare Josep Martinez a difendere i pali dell'Inter - prima come vice-Sommer - potrebbe chiudersi con l'ufficialità nel weekend.
Taremi è pronto alla nuova avventura: rientro anticipato dalle vacanze e prime dichiarazioni
Croazia-Italia, male il "blocco Inter": ecco chi è stato il peggiore