Scommessa di Arnautovic e Dumfries per Euro 2024. Il buonumore sembra essere ancora una parte importante del gruppo Inter, dopo la stagione che si è conclusa con la vittoria del ventesimo Scudetto e della seconda stella. Un sentimento collettivo che i nerazzurri pare si portino dietro anche per questi campionati europei. Lo si può notare anche nel rapporto tra Marko Arnautovic e Denzel Dumfries, che tra poco si sfideranno per accedere agli ottavi di finale di Euro 2024: Olanda-Austria sarà una partita da dentro-fuori, con un occhio sul risultato dell'altro match del gruppo D (Francia-Polonia). Ma nonostante questo appuntamento importante, i due interisti scherzano tra loro a poche ore dal fischio di inizio.

Arnautovic e Dumfries: la scommessa su chi passa

I fatti sono antecedenti all'inizio del nuovo campionato europeo che si sta tenendo in Germania. L'ultimo turno della fase a gironi è iniziato domenica, con i padroni di casa e la Svizzera agli ottavi di finale, mentre ieri è arrivata la qualificazione dell'Italia all'ultimo secondo nella partita contro la Croazia - dove hanno giocato altri interisti (Barella, Bastoni, Darmian, Dimarco e Frattesi. Oggi si attendono gli esiti e i verdetti dei gruppi C e D. Quest'ultimo sarà il primo ad essere impegnato: alle ore 18, si giocheranno le partite Francia-Polonia e Olanda-Austria. In palio due posti per gli ottavi (più un eventuale terzo), ma con la Nazionale polacca già eliminata. Proprio per la sfida tra gli Oranje e gli austriaci, Dumfries ed Arnautovic si ritroveranno per portare al termine la scommessa fatta. A rivelarlo è lo stesso attaccante austriaco dell'Inter, il quale ha dichiarato di essere in contatto con l'esterno destro dei Paesi Bassi durante un'intervista rilasciata ad Algemeen Dagblad, quotidiano olandese conosciuto con la sigla "AD". Come spiega Arnautovic nell'intervista, con una battuta: "Dumfries pensa di essere il migliore e che passerà insieme all'Olanda. Succede spesso che ci chiamiamo e che iniziamo a prenderci in giro, anche prima di questa partita". Rivali e con una posta in gioco molto alta, ma i due giocatori non dimenticano ciò che hanno condiviso quest'anno come compagni di squadra e amici: una cavalcata trionfale in nerazzurro verso il ventesimo tricolore e la seconda stella della storia dell'Inter.
Il libro de Il Nerazzurro: LA SECONDA STELLA è in promo su Amazon
Correa interessa sempre al River Plate ma c'è un ostacolo