Calhanoglu Inter. Alla fine l'amore e la passione per i colori prevale sempre sul puro lato economico. L'amore che una piazza riesce a darti nel momento del bisogno, così come le 'pacche sulla spalla' quando si esce sconfitti da una competizione. Quell'affetto lì è semplicemente unico e nulla potrà mai sostituirlo, perfino i soldi. Non si può di certo ignorare l'opportunità gigante di poter ampliare i propri orizzonti finanziari, i quali permetterebbero di vivere una vita ancora più all'insegna dell'agio e della comodità economica. Tuttavia l'uomo ha bisogno di affetto, di essere amato, sostenuto e accompagnato mano nella mano da un rapporto di fiducia, stabilità emotiva e amore. Nulla può arrivare a quel livello, nemmeno i soldi. A tal proposito, è proprio qui che si è caratterizzata la vicenda fra il Bayern Monaco e Hakan Calhanoglu. Il regista turco, infatti, è finito sul taccuino dei direttori bavaresi, spaventando non poco il popolo nerazzurro. Si vociferava che a Monaco di Baviera fossero già pronti a presentare un'offerta importante per il n° 20 nerazzurro, il quale ci avrebbe pensato su. A rendere la situazione ancora più preoccupante ci ha pensato l'Europeo, che di base non permette ai protagonisti dei vari rumours di mercato di esprimere la propria opinione a riguardo. Le mancate conferme di Calha hanno dunque destabilizzato l'ambiente e la possibilità di vederlo partire si faceva sempre più concreta. Eppure, nella giornata di ieri tutto è stato smentito.

Amore per l'Inter e voglia di ricominciare

A causa di un Olanda superiore negli ultimi 30' e di un gol del compagno di squadra Stefan De Vrij, la Turchia è stata ufficialmente eliminata da Euro 2024. Il percorso dei turchi è stato a dir poco entusiasmante: grazie allo stile di gioco dell'italiano Vincenzo Montella, Calhanoglu e compagni hanno raggiunto i quarti di finale di una competizione internazionale per la prima volta in 16 anni, nonché per la terza volta in tutta la sua storia. Dopo l'eliminazione amara, l'ex Milan ci ha tenuto a spazzare via definitivamente le voci di mercato inerenti ad un suo possibile trasferimento al Bayern Monaco. Nello specifico, Calha ha affermato che: "Non ho mai pensato di andare via. Sono orgoglioso di far parte della famiglia dell'Inter: sono interista e il mio cuore è nerazzurro".
Kim prima scelta se parte De Vrij: Ausilio tenta il colpo in prestito
La Stampa lancia l'indiscrezione: "Clamoroso ritorno in Italia di Cancelo?"