Taremi Inter. In un'estate condizionata da tornei come l'Europeo e la Copa América, i ritiri delle squadre di Serie A e non solo dovranno iniziare con un numero limitato di presenze. Ne sa qualcosa l'Inter che tra le squadre in Europa è il club che manda più giocatori ad Euro 2024, ben 13 nerazzurri impegnati a pari merito con il Manchester City. A loro si aggiunge il capitano Lautaro Martinez impegnato a difendere il titolo della Copa America negli Stati Uniti.

Taremi non vede l'ora di vestire nerazzurro

Tra i giocatori invece che si presenteranno subito alla corte di Simone Inzaghi figura il neo-acquisto Medhi Taremi, arrivato a parametro zero dal Porto. Già seguito nell'estate del 2023 e poi corteggiato anche dal Milan sul finire di agosto, Taremi ha già svolto le visite mediche negli scorsi mesi e non vede l'ora di iniziare la prossima avventura, come anche confermato da Federico pastorello giovedì sera al termine di una visita in sede dell'Inter. "Ha tantissima voglia, ha fatto una scelta molti mesi fa e sarà una bellissima sorpresa. Non essendo un mio assistito, io ho svolto il ruolo di intermediario nella trattativa, ho avuto l'occasione di conoscerlo meglio ed è un ragazzo straordinario. Si adatterà benissimo al calcio italiano e sono convinto sarà una piacevole sorpresa anche per i tifosi". Questo entusiasmo si è concretizzato anche fuori dal campo: l'iraniano ha già trovato casa nel capoluogo lombardo, aspetto non secondario per facilitare l'ambientamento in un nuovo paese. Taremi sarà dunque pronto per il primo giorno di ritiro, in programma per la seconda settimana di luglio come la scorsa estate. Il suo sbarco in Italia sarà anticipato di qualche giorno per consentirgli di risolvere le ultime pratiche burocratiche per ottenere il visto. Come consuetudine, l'attaccante ripeterà i test fisici a cui ogni giocatore si sottopone in vista della nuova stagione agonistica.
Italia-Albania, le parole di Spalletti: "Viste cose buone ma bisogna tirarci fuori qualcosa"
Inter, nuovo colpo in arrivo: ci siamo per Martinez del Genoa