Italia numeri di maglia. In vista della partenza per la Germania, fissata per lunedì 10 giugno e dell'ultima sfida in preparazione al Campionato Europeo, la Nazionale Italiana ha diramato le numerazioni ufficiali che i giocatori indosseranno assieme alla maglia azzurra nella campagna di difesa del titolo europeo conquistato a Wembley nel 2021 contro i padroni di casa dell'Inghilterra. Il taglio di Provedel, Ricci e Orsolini hanno contribuito a confermare il blocco dei 26 giocatori agli ordini del CT Luciano Spalletti che ora dovrà trovare l'amalgama giusta sin dal primo impegno contro l'Albania, in programma sabato 15 giungo alle ore 21 al Signal Induna Park, casa dei vice Campioni d'Europa del Borussia Dortmund. Tra conferme scaramantiche, cabala, tradizione o semplice casualità vediamo in dettaglio i numeri scelti dai 26 azzurri.

I numeri di maglia per Euro 2024

La scelta del numero di maglia è sempre un passo importante prima dell'inizio di qualsiasi competizione. Partendo dai portieri, il numero 1 sarà ovviamente Gianluigi Donnarumma. Il portiere del PSG sarà accompagnato nell'avventura tedesca da Vicario con la 12 e Meret con la 26. In difesa, Di Lorenzo mantiene il suo numero 2, utilizzato fin dalla sua prima presenza nella Nazionale maggiore mentre a Dimarco andrà la maglia numero 3. I centrali difensivi tra cui Buongiorno, Calafiori e Gatti andranno in sequenza rispettivamente con i numeri 4, 5 e 6. Un altro interista, Darmian, prende la maglia numero 13, Bellanova la 15 e Mancini la 17. Chiudono il pacchetto difensivo Bastoni con il solito 23 in Nazionale e lo juventino Cambiaso con il 24. Passando al centrocampo, Jorginho e Fagioli rimangono fedeli ai propri numeri, rispettivamente l'8 e il 21, mentre l’interista Davide Frattesi indosserà la maglia numero 7, con Bryan Cristante che avrà la 16, numero personale all’Inter proprio dell’ex Sassuolo. Nicolò Barella, con la speranza di recuperare in tempo dall'infortunio, porterà la maglia numero 18 con il prestigioso numero 10 assegnato a Lorenzo Pellegrini, riconoscimento della sua leadership e abilità. In attacco, Federico Chiesa vestirà nuovamente la maglia numero 14, la stessa con cui ha contribuito al successo dell'Italia nell'Europeo precedente mentre le due punte Gianluca Scamacca e Mateo Retegui avranno rispettivamente i  numeri 9 e 19. Giacomo Raspadori, con il numero 11 sulle spalle e Mattia Zaccagni con il 20 offriranno versatilità e abilità tecnica sulle fasce coadiuvati da El Sharaawy con il 22. A completare il quadro dei convocati, il volto forse meno atteso di questa Nazionale, Michael Folorunsho, che porterà la maglia numero 25, pronto a dimostrare il suo valore e contribuire alla squadra.
Nerazzurri all'Europeo: Asllani e lo spauracchio Albania
Inter, Asllani giura fedelta ai nerazzurri: "Resto sicuramente"