Inter su Alex Perez. I dirigenti nerazzurri cercano di muoversi in maniera ben mirata sul fronte del calciomercato: non solo le idee e gli interessi per i giocatori di punta del panorama nazionale ed europeo, ma anche per i giovani e il futuro della squadra. Infatti, iniziano a trapelare notizie su un interesse concreto da parte dell'Inter per Alex Perez, difensore classe 2006 del Betis Siviglia. Secondo quanto riportato da Calciomercato.com, il diciottenne spagnolo andrebbe ad aggregarsi alla Primavera nerazzurra.

Inter su Alex Perez: dialogo con l'agente

A confermare questo concreto interesse - maturato nei mesi - da parte dell'Inter per il difensore del Betis è anche la presenza dell'agente del calciatore, Alberto Botines, nella sede di viale della Liberazione. Dopo aver chiuso l'accordo per portare Luka Topalovic a Milano, emerge quindi l'idea di Alex Perez per arricchire la rosa della Primavera di Andrea Zanchetta. Con l'agente in sede, il club meneghino ha intrattenuto un lungo dialogo proprio sul profilo del difensore spagnolo. Come sostiene Calciomercato.com, il contratto del classe 2006 è in scadenza nel 2025, ma l'Inter vorrebbe operare con un prestito con opzione di riscatto: rimane da capire se il calciatore dovrà rinnovare con il Betis Siviglia. Un interesse sicuramente reale da parte dei nerazzurri Campioni d'Italia, che vogliono investire anche sul settore giovanile per far crescere i giovani talenti del panorama internazionale (come testimonia il colpo di Topalovic dal campionato sloveno). Mentre però si attendono notizie in merito a quale tipo di operazione sia fattibile, le cifre potrebbero aggirarsi sui due o tre milioni di euro per portare lo spagnolo Alex Perez a vestire la maglia dell'Inter. I dirigenti di viale della Liberazione si risentiranno con l'agente Botines, ma nel mentre si profilano sullo sfondo altre squadre interessate al cartellino di Alex Perez, tra cui due club della Serie A: si tratta della Roma e dell'Udinese.
Euro 2024, Italia-Albania: probabili formazioni e dove vederla in TV e streaming
Ibrahimovic sullo Scudetto dell'Inter: "Se ho sofferto? No, è una parola da perdenti"