Inter e rinnovo Inzaghi. Una delle priorità della nuova Inter di Oaktree è quella di prolungare il contratto di Simone Inzaghi. Il tecnico dei nerazzurri si è meritato il rinnovo dopo una passata stagione incredibile, con un campionato dominato dove i suoi giocatori hanno espresso un gioco dominante in praticamente tutte le partite. Il contratto dell'allenatore piacentino scade nel 2025, e la volontà comune è quella di continuare insieme, ma c'è da sistemare qualche dettaglio, ma spunta la possibile data dell'annuncio.

Rinnovo Inzaghi prima dell'inizio del raduno?

Secondo quanto riportato da Calciomercato.com, continuano gli incontri tra la dirigenza nerazzurro il procuratore dell'allenatore Tullio Tinti. L'agente vuole un rinnovo biennale per Inzaghi, ma l'Inter vorrebbe un prolungamento solo fino al 2026, con aumento dell'ingaggio. Proprio quest'ultimo è l'aspetto su cui si sta dibattendo, il tecnico dell'Inter vorrebbe un base fissa più alta per rinnovare solo di un anno, mentre sarebbe stato disponibile a firmare a cifre più basse in caso di un prolungamento di almeno due anni. Si lavora quindi sull'aspetto economico, con l'Inter pronta ad accontentare il suo allenatore, che dopo questi primi tre anni, si è conquistato la fiducia e l'amore della sua tifoseria, nonostante qualche periodo estremamente difficile. Con il nuovo contratto, Inzaghi diventerebbe l'allenatore più pagato della Serie A, e si parla di almeno 6,5 milioni di euro di stipendio. L'annuncio potrebbe arrivare prima dell'inizio del raduno che è fissato per il 13 luglio, ma c'è ancora da trovare l'accordo definitivo per il prolungamento.
Gravina pensa a 4 saggi per rilanciare l'Italia: c'è anche Marotta
Programmate le visite mediche per Martinez all'Inter