Inter Mondiale per Club. La stagione 2024-25 sarà un anno cruciale per l'Inter che, assieme alla Juventus, sarà investita della responsabilità di rappresentare il calcio italiano al prossimo nuovo torneo targato Fifa, il nuovo Mondiale per Club, che scatterà a partire dal 15 giugno 2025 negli Stati Uniti protraendosi fino al 13 luglio, per un tour de force mai visto prima a livello di squadre non nazionali. La partecipazione alla nuova Champions League dei Campioni d'Italia renderà la stagione ancor più faticosa a livello di energie da mettere sul campo; per questo in Viale della Liberazione si sta lavorando non solo alla costruzione di una squadra capace di essere competitiva in Italia, in Europa e nel Mondo ma anche a risolvere un ulteriore rebus.

Deroghe in vista

Il Mondiale per Club si svolgerà come una vera e propria Coppa del Mondo, a cominciare dal lasso di tempo che passerà dalla gara inaugurale alla finale. 28 giorni per incoronare il vincitore e 15 giorni di pausa prima dell'inizio della rassegna mondiale dopo la fine ufficiale della stagione calcistica europea, che si conclude il 30 giugno 2025. Questo rappresenta un problema significativo per i giocatori i cui contratti scadranno alla fine di giugno. Inter e Juventus dovranno affrontare questa complicazione, poiché hanno un totale di 16 giocatori con contratti in scadenza entro la suddetta data. La Lega Serie A ha recentemente annunciato le finestre in cui il campionato si fermerà per dare spazio agli impegni della Nazionale e ha ufficializzato la data di inizio e fine della stagione, con i battenti del massimo campionato italiano che chiuderanno il 25 maggio 2025, dando alle compagini nerazzurra e bianconera tre settimane per prepararsi al Mondiale per Club, che inizierà esattamente 21 giorni dopo. Entrambi i club sono attualmente attivi sul fronte del mercato per rinforzare le loro squadre in vista della prossima stagione e con un calendario così fitto di partite, sarà fondamentale avere una rosa ampia e ben equipaggiata. L'Inter, in particolare, dovrà risolvere diverse situazioni contrattuali. Denzel Dumfries è uno dei primi casi critici per l'Inter. Il suo contratto scade il 30 giugno 2025 e, nonostante ci sia aria di rinnovo, manca ancora un accordo definitivo. In difesa, la situazione è altrettanto complessa. Matteo Darmian e Stefan de Vrij saranno svincolati dal 1 luglio 2025, mentre Francesco Acerbi avrebbe già trovato un accordo per il prolungamento del contratto, anche se manca ancora l'annuncio ufficiale. Altri giocatori in scadenza includono Sebastiano Esposito, che dovrebbe firmare un nuovo contratto prima di essere ceduto in prestito, Marko Arnautovic, Ionut Radu e Joaquin Correa, con quest'ultimo non rientra nei piani del club ed è stato inserito nella lista dei partenti. Un aspetto cruciale che la FIFA deve affrontare riguarda i giocatori in scadenza che saranno convocati per il Mondiale per club. È possibile che il principale organo del calcio conceda deroghe contrattuali a breve termine per permettere ai giocatori di partecipare al torneo anche dopo la scadenza del loro contratto, garantendo loro le necessarie coperture assicurative sebbene, al momento, non è stata fornita alcuna soluzione concreta.
Il libro de Il Nerazzurro: LA SECONDA STELLA è in promo su Amazon
Lukaku al Milan? Ecco i bomber passati all'altra sponda del Naviglio