Correa in uscita. Non rimarrà in nerazzurro e anzi è già considerato un vero e proprio esubero, forse uno degli unici in questa sessione estiva di calciomercato per quanto riguarda i campioni d'Italia. Joaquin Correa è in uscita dall'Inter ma questo non sorprende: le sirene turche sembravano poterlo tentare, con il ricco mercato arabo sempre sullo sfondo, ma la suggestione più concreta ora è un'altra. Dopo una stagione piuttosto deludente in Francia (19 presenze e nessun gol per lui in stagione) e la fallita qualificazione in Champions League è saltato il riscatto da parte del Marsiglia, che ha rispedito l'argentino dritto a Milano. All'ombra del duomo, comunque, Correa non sembra destinato a rimanere molto a lungo: la pista più calda al momento porta in Sud America.

Correa-River Plate: i contatti si sono intensificati, opzione concreta

Secondo quanto riporta la Gazzetta dello Sport negli ultimi giorni si sarebbero fatti sempre più seri i contatti tra l'entourage del calciatore e la squadra argentina, che potrebbe muoversi concretamente per riportare in patria Correa. Il classe '94 aveva vissuto una breve esperienza nel settore giovanile dei Millonarios, per poi trasferirsi però all'Estudiantes con cui ha fatto il suo esordio ufficiale nel 2012, a soli 17 anni. Grosso colpo per l'Inter quello che si prospetta all'orizzonte, o che almeno si profila in controluce all'ombra di quelle che ad oggi sono un qualcosa di più concreto che semplici voci di mercato: il River Plate, infatti, sarebbe al lavoro non solo per l'acquisto di Joaquin Correa ma anche per quello di Franco Carboni, fratello di Valentin. Le due operazioni potrebbero portare nelle casse nerazzurre un'entrata molto utile e finanziare qualche colpo in entrata.
Il libro de Il Nerazzurro: LA SECONDA STELLA è in promo su Amazon
Ndoye: "Inter a vedermi? Un giorno sei al top, l'altro sei in basso"