Riscatti costosi, Serie A, Inter. Una delle formule di acquisto più usate, soprattutto negli ultimi anni, dai club di Serie A è quella del prestito con diritto, e a volte anche obbligo, di riscatto. Modalità che permette di aver subito a disposizione il giocatore ma di pagarlo solo nelle stagioni successive, sempre se il riscatto venisse fatto. Questa formula viene usata anche per giocatori molto importanti e soprattutto da squadre d'alta classifica in Italia, mentre in altri campionato, soprattutto le big, che hanno una maggior disponibilità economica, il prestito con diritto di riscatto non viene molto usato. Vediamo ora nel dettaglio quali sono i riscatti più costosi della Serie A.

Chiesa il riscatto più oneroso in Serie A

Tanti big sono stati acquistati dai club del massimo campionato italiano con questa formula, anche se molti non hanno reso come nelle aspettative. Secondo i dati raccolti di Transfermarkt, che ha classificato i 25 riscatti più onerosi della storia della Serie A, il più costoso è Federico Chiesa, acquistato dalla Juventus e che ha pagato 44,6 milioni alla Fiorentina per confermarlo in bianconero nella stagione 2022-23. Chiudono la top tre Patrick Shick, acquistato dalla Roma per 42 milioni di euro e Douglas Costa, sempre della Juventus che l'ha riscattato dal Bayern Monaco per 40 milioni di euro. C'è tanta Inter in questa particolare classifica, ed il primo giocatore dei nerazzurri è Nicolò Barella al sesto posto, riscattato per 32,5 milioni di euro, ai quali vanno aggiunti anche i 12 milioni per il prestito. Al nono posto c'è Frattesi, riscattato per 29 milioni di euro, e subito dopo Gosens e Correa, per i quali l'Inter ha pagato rispettivamente 27,4 e 27,3 milioni ad Atalanta e Lazio. L'ultimo giocatore nerazzurro in classifica è Sensi, riscattato per 25 milioni di euro dal Sassuolo per 25 milioni di euro. In questa lista dei 25 giocatori riscattati più costosi, ci sono anche tanti che non hanno reso come volevano i club: a partire da Moise Kean (30 milioni), Kumbulla (26,5 milioni), Conti (24 milioni) ed Inglese (21,8 milioni). Nella classifica figura anche Zlatan Ibrahimovic, che il Milan acquistò dal Barcellona in prestito con riscatto alla fine della stagione 2010-11 per 24 milioni di euro.
L'Inter valuta due alternative se dovesse partire Dumfries
Juventus, futuro in bilico per Rabiot: le alternative al francese