Home La Settimana Verso Verona-Inter, le parole dell’allenatore nerazzurro alla vigilia della 14.a giornata di...

Verso Verona-Inter, le parole dell’allenatore nerazzurro alla vigilia della 14.a giornata di Serie A

Verso Verona-Inter, le parole dell'allenatore nerazzurro alla vigilia della 14.a giornata di Serie A. Conte: "Contro il Verona metteremo tutta l'energia possibile"

Verso Verona-Inter, le parole dell’allenatore nerazzurro alla vigilia della 14.a giornata di Serie A

Conte: “Contro il Verona metteremo tutta l’energia possibile”

Verso Verona-Inter, le parole dell’allenatore nerazzurro alla vigilia della 14.a giornata di Serie A. Conte: “Contro il Verona metteremo tutta l’energia possibile”

Ultimo appuntamento del 2020 per l’Inter, atteso dalla sfida del Bentegodi con il Verona mercoledì alle 18:30. Alla vigilia della 14.a giornata di Serie A il mister nerazzurro Antonio Conte ha risposto alle domande dei giornalisti collegati.

Il Verona è una squadra dall’assetto tattico ben definito, un avversario insidioso. Cosa si aspetta?

“Già dallo scorso anno stanno facendo grandi cose, Juric sta facendo un ottimo lavoro, a lui vanno solo complimenti. Sarà una partita difficile, hanno sempre creato problemi alle grandi. Noi dovremo essere bravi, attenti e determinati, perché sappiamo a cosa andiamo incontro”.

Come sta la squadra a livello di fatica e stanchezza?

“Abbiamo giocato domenica, perciò ieri chi era sceso in campo contro lo Spezia ha svolto un lavoro di recupero. Il match con l’Hellas lo prepariamo oggi, poi ci sarà qualche giorno di vacanza. Di sicuro a Verona cercheremo di mettere tutta l’energia possibile per ottenere un buon risultato”.

Il Milan la sta stupendo?

“Stanno facendo molto bene, sono contento per Pioli”.

L’anno scorso l’Inter chiuse dicembre in testa con la Juventus, quest’anno è sempre lì a ridosso della vetta. A che punto è il percorso della squadra?

“Stiamo cercando di fare un percorso che porti ad assestare l’Inter nelle primissime posizione di classifica. Un percorso calcistico che sta continuando, in parallelo con quello societario”.

Nelle ultime partite si è ridotto il numero di rotazioni e di cambi: è frutto di problemi di infortuni o c’è una scelta di dare continuità alla squadra, che ora ha una fisionomia precisa?

“Entrambe le cose. Abbiamo avuto degli infortunati, ma stiamo dando una stabilità, abbiamo un’ossatura”.

Ha parlato di un consuntivo di fine anno: lei cosa si aspettava e quali sono le aspettative future?

“La mia valutazione non è importante, ciò che conta è quello che pensa il Club su questi quattro mesi nei quali abbiamo lavorato. Ci vedremo con il Club dopo la partita con il Verona. Nel meeting di agosto sono state prese decisioni accettate da tutti, ora è il momento di sedersi di nuovo e di capire quali situazioni vogliamo affrontare e se vogliamo affrontarle”.

I problemi fisici di Alexis Sanchez dipendono anche dalle convocazioni in nazionale?

“Non so le cause, ma c’è un dato costante: Sanchez è spesso infortunato”.

Fonte sito ufficiale F.C. Internazionale