Home La Settimana Verso Spezia-Inter, le note pre-match

Verso Spezia-Inter, le note pre-match

Verso Spezia-Inter, le note pre-match. Numeri e curiosità sulla sfida coi liguri che si giocherà mercoledì alle 20:45.

Verso Spezia-Inter, le note pre-match

Numeri e curiosità sulla sfida coi liguri che si giocherà mercoledì alle 20:45

Verso Spezia-Inter, le note pre-match. Numeri e curiosità sulla sfida coi liguri che si giocherà mercoledì alle 20:45.

Il turno infrasettimanale valido per la 32esima giornata di campionato metterà di fronte Inter e Spezia che si sfideranno allo stadio “Alberto Picco” mercoledì 21 aprile alle 20:45. I nerazzurri arrivano alla sfida dopo il pareggio contro il Napoli, prima gara da un punto dopo gli 11 successi consecutivi ottenuti nel girone di ritorno che hanno permesso alla squadra di Conte di salire a quota 75 punti in classifica (+9 dal Milan). Due successi e tre sconfitte nelle ultime 5 gare per lo Spezia di Vincenzo Italiano che arriva alla sfida dopo il 4-1 subito in casa del Bologna preceduto dalla vittoria contro il Crotone: 32 i punti in classifica frutto di 8 vittorie, 8 pareggi e 15 sconfitte.

I PRECEDENTI TRA INTER E SPEZIA

Le due formazioni si ritrovano a quattro mesi dal match d’andata, la vittoria dell’Inter al Meazza per 2-1 con i gol di Hakimi e Lukaku e la rete di Piccoli nei minuti di recupero. Prima di questa sfida, l’ultimo incontro tra Inter e Spezia era datato agosto 1989, 1-0 per i nerazzurri firmato da Jürgen Klinsmann, nel giorno del suo debutto in maglia nerazzurra, primo turno di Coppa Italia (qui un approfondimento).

L’Inter ha vinto tutte le tre sfide tra Serie A e Coppa Italia contro lo Spezia con un punteggio complessivo di 10-2. I nerazzurri non perdono da settembre 2018 contro squadre neopromosse in Serie A (0-1 vs Parma): da allora il bilancio è di 13 successi e due pareggi.

STATO DI FORMA E STATISTICHE

L’Inter arriva alla partita a quota 75 punti in classifica, con la miglior difesa del campionato (28 gol incassati al pari della Juventus) e il secondo miglior attacco (70 reti segnate, 2 in meno dell’Atalanta). La squadra di Conte ha segnato 10 degli ultimi 12 gol in Serie A nei secondi tempi: con 48 reti nelle riprese è la squadra più prolifica in questo campionato nella seconda parte di gara.

Lo Spezia (41 gol incassati) è invece la peggior difesa nei secondi tempi, tre i gol subiti su sviluppo di corner nelle ultime quattro giornate di campionato; ne aveva incassati tre da questa situazione di gioco nelle precedenti 27. La squadra di Vincenzo Italiano ha vinto le ultime due partite casalinghe in Serie A, tanti successi quanti quelli ottenuti nelle prime 13 partite interne per i liguri nel torneo (5N, 6P). Nelle ultime sei gare dello Spezia in campionato, entrambe le formazioni hanno trovato la rete: 22 gol totali nel parziale (nove fatti, 13 subiti), 3.7 di media a incontro.

FOCUS GIOCATORI

Romelu Lukaku è il giocatore che ha segnato più gol contro le squadre neopromosse in questa Serie A: sei reti in quattro sfide per il belga, di cui due nell’ultima giocata contro il Benevento. Lautaro Martínez ha preso parte ad almeno un gol in ciascuna delle quattro sfide contro squadre neopromosse in questo campionato: sette (cinque reti, due assist), ossia il 35% delle sue partecipazioni in questa Serie A (20 – 15 gol, cinque assist).

La prima delle quattro reti di Roberto Piccoli in Serie A è stata messa a segno contro l’Inter nel match d’andata – nessun giocatore dello Spezia è subentrato a gara in corso più volte del classe 2001 (11) nel campionato in corso.

SQUALIFICATI E DIFFIDATI

SPEZIA

SQUALIFICATI:

Nessuno

DIFFIDATI:

Ferrer, Gyasi, Ricci

INTER

SQUALIFICATI:

Nessuno

DIFFIDATI:

Darmian, Lukaku, Young

Fonte: sito ufficiale F.C. Internazionale.