Home La Settimana Pali e parate, Inter-Fiorentina finisce 0-0

Pali e parate, Inter-Fiorentina finisce 0-0

Nerazzurri sfortunati, il portiere viola grande protagonista: finisce in pareggio

Pali e parate, Inter-Fiorentina finisce 0-0

Nerazzurri sfortunati, il portiere viola grande protagonista: finisce in pareggio

Pali e parate, Inter-Fiorentina finisce 0-0. Pali maledetti, una serata di grazia per il portiere avversario, una prova fiera ma non fortunata: Inter-Fiorentina finisce 0-0. I nerazzurri fanno registrare il secondo pareggio consecutivo, il secondo 0-0 stagionale (dopo Inter-Roma dell’andata) e salgono a quota 73, a una lunghezza dall’Atalanta, ora seconda. Una buona prova, quella della squadra di Conte, capace di aggredire e costruire fin dai primi minuti. Una produzione offensiva davvero importante, con 19 conclusioni verso la porta di Terracciano, protagonista assoluto del match.

Il primo tempo dell’Inter è consistente e pieno di buoni propositi. La partita e vivace, per nulla piatta, con le squadre che si fronteggiano a viso aperto e senza risparmiarsi. A lavorare con intensità è la squadra di Conte, reattiva ad uscire dai blocchi e pericolosissima fin dalle prime battute, quando Terracciano spiega a tutti che sarà la sua serata: una notte di grandi parate per il portiere viola, decisivo in tutte le occasioni. Al 5′ il primo super intervento, ravvicinato, su Lukaku, dopo un flipper impazzito in area. Ma non è casuale il modo con cui i nerazzurri mettono paura alla Fiorentina. La manovra funziona e conta sull’apporto di tanti uomini in fase offensiva. Barella è il secondo a iscriversi ai pretendenti al gol, Lukaku al 18′ finalmente fulmina Terracciano ma il suo colpo di testa su invito di Eriksen si infrange sul palo.

La Fiorentina cerca di attutire la spinta dell’Inter con azioni di alleggerimento, affidando il pallone a Ribery, capace di gestirlo, e di dare vita alle ripartenze della squadra di Iachini. Pericoli veri e propri per Handanovic non ne arrivano. Conte deve rinunciare a de Vrij, out al 23′ per un trauma distorsivo al ginocchio sinistro: al suo posto Ranocchia. Al 34′ è ancora l’Inter ad andare vicinissima al gol, ancora con Lukaku: il suo destro da posizione ravvicinata è deviato in corner dal portiere viola.

Con la pioggia di Milano che va via via esaurendosi, la ripresa inizia con l’Inter ancora a caccia del gol: Candreva segna, ma è in offside. Sanchez, al 7′, dopo una combinazione con Lukaku, scuote di nuovo il palo, con Terracciano bravo nella deviazione. I ritmi e le folate offensive calano, con i giocatori subentrati che cercano di riaccendere la scintilla del match. La Fiorentina va di corsa, sempre in transizione. Handanovic, con grande sicurezza, dice no prima a Castrovilli, poi, a 10 minuti dal termine si inventa una grande parata ravvicinata su Lirola, servito da Chiesa. Sono i due squilli di una viola costretta a difendersi fino all’ultimo minuto di recupero.

Gli assalti dell’Inter non hanno fortuna nel finale di gara, neppure con l’ultimo sussulto al 95′ di Lautaro. I pali e Terracciano impongono così lo 0-0 che regala un punto ai nerazzurri e li proietta immediatamente verso la sfida di sabato contro il Genoa. Non ci sarà Barella, diffidato e ammonito.

INTER-FIORENTINA 0-0 – IL TABELLINO

INTER (3-4-1-2): 1 Handanovic; 33 D’Ambrosio (95 Bastoni 70′), 6 de Vrij (13 Ranocchia 23′), 2 Godin; 87 Candreva (11 Moses 70′), 5 Gagliardini (77 Brozovic 76′), 23 Barella, 15 Young; 24 Eriksen; 9 Lukaku,7 Sanchez (10 Lautaro 70′).
A disposizione: 27 Padelli, 20 Borja Valero, 30 Esposito, 31 Pirola, 32 Agoumé, 34 Biraghi, 37 Skriniar.
Allenatore: Antonio Conte.

FIORENTINA (3-5-2): 1 Terracciano; 4 Milenkovic, 20 Pezzella, 22 Caceres; 23 Venuti, 8 Castrovilli, 5 Badelj (78 Pulgar 75′), 88 Duncan (18 Ghezzal 58′), 29 Dalbert (21 Lirola 51′ ); 63 Cutrone (9 Kouamé 58′), 7 Ribery (25 Chiesa 75′).
A disposizione: 33 Brancolini, 3 Igor, 11 Sottil, 17 Ceccherini, 19 Agudelo, 28 Vlahovic, 93 Terzic.
Allenatore: Beppe Iachini.

Ammoniti: Ribery (F), Castrovilli (F), Barella (I), Caceres (F).
Recupero: 2′ – 5′.

Arbitro: Giacomelli.
Assistenti: Fiorito, Villa.
Quarto Uomo: Doveri.
VAR e Assistente VAR: Banti, Schenone.

Fonte Testi, immagini e traduzioni sito ufficiale F.C. Internazionale

English Version  Versión Española  日本語版  中文版  Versi Bahasa Indonesia