Mercato caos totale…

La Premier chiude tra 4 giorni, quale sembrerebbe essere la situazione reale?

La confusione regna sovrana?

La Premier chiude tra 4 giorni, quale sembrerebbe essere la situazione reale?

Mercato caos totale…

 

La settimana

Giovedì 8 agosto la Premier chiuderà il mercato. Un problema per le big italiane impegnate ad operare in Inghilterra per un semplice fatto: in Premier ci sono vari giocatori interessati soprattutto alla Juventus ed all’Inter. Dall’8 c.m. sarà possibile solo acquistare giocatori provenienti dalla Premier, mentre non sarà più possibile cedere giocatori a squadre della Premier.

Juventus: il primo affare concluso: nell’ultima settimana Paratici ha soggiornato nella perfida Albione per tentare di chiudere alcune trattative. Secondo fonti generalmente attendibili, la prima con il Manchester United per tentare di riportare a Torino Pogbà, offrendo contropartite tecniche e, ove necessario cash. Le contropartite tecniche erano Dybala e Mario Mandžukić, destinati al closing del deal Pogbà.

I Red Devils hanno lasciato capire che difficilmente il francese si muoverà da Manchester e, nel caso dovesse muoversi la destinazione potrebbe/dovrebbe essere Madrid, dove Zidane avrebbe chiesto a Florentino Perez il centrocampista della nazionale francese, i Red Devils hanno messo sul piatto un altro giocatore: Romelu Lukaku. La Juve non ha risposto con un secco no a Ole Gunnar Solskjaer e, durante la discussione ha verificato, parlando sia con il management United che con Lukaku che la trattativa poteva andare in porto, ma si sono presi tempo, acquistare Lukaku avrebbe significato stravolgere tutte le strategie bianconere nel reparto avanzato, tuttavia, per mantenere aperto lo spiraglio Pogbà avrebbero portato avanti lentamente la trattativa Lukaku, come obiettivo dissimulato.

Nel frattempo le merengues avrebbero sondato per il giocatore olandese Donny Van De Beek. La trattativa con l’Ajax sembra ben avviata e molto vicina alla conclusione, con la conferma arrivata direttamente da Ten Hag, tecnico dell’Ajax.

A meno che Florentino Perez non riesca nell’incredibile compito di acquistare Van De Beek e Pogba nella stessa settimana, il giocatore  francese potrebbe tornare a valutare altre alternative.

La Juventus ha mollato la trattativa di scambio Lukaku-Dybala e segue nuovamente con grande attenzione, il deal Pogbà, dopo che pochi giorni fa soltanto sembrava cosa fatta con il Real ed impossibile da chiudere per la Juventus. Esiste sempre l’ostacolo Dybala che non sarebbe soddisfatto di giocare in Premier. Lo stesso Mario Mandžukić avrebbe manifestato la sua preferenza per essere ceduto, meglio in Bundesliga, ma accetterebbe anche la Premier.

La Juve ne approfitta comunque per chiudere lo scambio Cancelo-Danilo con il Manchester City, che dovrebbe essere ufficializzato a breve…

Paul Pogba vorrebbe lasciare il Manchester United, ma il mercato in Premier League chiude giorno 8 di agosto e c’è poco tempo. Sulle sue tracce la squadra più forte è sempre stata il Real Madrid, che avrebbe lasciato la presa in  favore di Van De Beek a soli 5 giorni dalla chiusura della Premier. La Juve rimane in corsa per Lukaku che interessa poco e che dopo l’8 agosto dovrà essere solo pagato cash, ma porrà in essere il tentativo disperato di avere Pogbà – sempre per cash – e per questo avrà bisogno di fare uscite “molto grasse”.

Nel frattempo torna sul mercato la notizia che l’Inter avrebbe alzato l’offerta per Lukaku, le solite fonti, tra le quali pare vi sia anche Pastorello, asseriscono il contrario: l’Inter sarebbe ferma sull’offerta di 70 milioni prendere o lasciare.

Per Lukaku il Manchester avrebbe quindi come potenziali acquirenti: Juventus ed Inter, ma la pista Lukaku-Italia sembrerebbe vicina a tramontare per la Juve, costretta al pagamento cash.

Il manager del Manchester United Solskjaer ha parlato in conferenza stampa dopo il match contro il Milan. Questo il suo commento su Lukaku: “Lukaku probabilmente tornerà presto in gruppo, la prossima settimana. Non era fuori per un infortunio, ma per alcuni non meglio specificati alcuni dolori. Non volevamo rischiare nulla questo weekend, ovviamente in vista di una possibile cessione.

L’Inter è ferma sull’ultima offerta Lukaku di 70 mln, prendere o lasciare e non si muoverà per nessun rilancio, è in posizione di attesa. Non riteniamo una sciocchezza dire che l’Inter si messa in attesa sull’affare Lukaku. Nel frattempo ha sondato Edinson Cavani, incassando il no dall’attaccante PSG.

L’Inter, disputerà 3 competizioni e ad oggi ha un solo attaccante: Lautaro Martinez, una posizione molto critica, che sta tentando di risolvere riproponendo lo scambio Dybala-Icardi, in questi giorni la Joya avrebbe dato la sua disponibilità e sta valutando Rebic – che non pare un obiettivo adatto, trattandosi di esterno – e l’Atalantino Duvan Zapata, attaccante prima blindato da Gasperini, che diventerebbe molto più morbido nel caso in cui venga inserito Politano nella trattativa.

Dzeko? Dovesse andare in porto lo scambio Dybala-Icardi, l’Inter acquisterebbe immediatamente Dzeko per una cifra tra i 15 ed i 18 milioni, sbloccando la cessione di Higuain alla Roma in prestito oneroso di 20 mln + obbligo di riscatto a 26 per la squadra capitolina. Lukaku? L’Inter attende che il Manchester si adegui all’offerta.

La situazione è decisamente complicata… non destinata a risolversi nel breve: pare difficile che Icardi vada a Napoli per Milik, ADL ha una sua visione molto particolare dell’operazione che all’Inter non entusiasma.

Vedremo…

Il Nerazzurro, l’unico vero quotidiano dei tifosi interisti!
Print Friendly, PDF & Email