Home La Settimana Inter-Sampdoria 2-1, pagelle dei nerazzurri

Inter-Sampdoria 2-1, pagelle dei nerazzurri

Eriksen in continuo miglioramento si conferma Antonio Candeva, ma la squadra non è ancora al massimo. Strategia del mister?

Inter-Sampdoria 2-1, pagelle dei nerazzurri

Eriksen in continuo miglioramento si conferma Antonio Candeva, ma la squadra non è ancora al massimo. Strategia del mister?

Inter-Sampdoria 2-1, pagelle dei nerazzurri. Ecco di seguito le nostre pagelle:

Handanovic: Forse poteva muoversi meglio sul gol doriano, mah… Per il resto la Samp non tira mai nello specchio della porta; solo un calcio di punizione nel secondo tempo: un portiere della sua levatura doveva andare in presa e non respingere a mani aperte, poteva diventare un pericolo. Voto: 6.

Skriniar: non aveva un avversario impossibile, ma lo tiene a bada senza sforzarsi poi molto. Voto: 6:

De Vrij: non è al massimo, qualche sbavatura c’è, ma in un paio di gare dovrebbe salire ai luoi livelli. Voto: 5/6

Bastoni: stesso discorso fatto per De Vrij. Voto 6-

Candreva: buona partita, non ha ancora i 90′ nelle gambe, ma conferma la buona prestazione di Napoli per un’oretta. Positivo, Voto: 6/7 (Moses dal 73′ inconcludente, Voto: 5)

Gagliardini: lasciamo perdere…

Barella: solita generosità, grande impegno, quantità più che qualità, sufficienza piena: Voto: 6+

Young: un passo indietro rispetto alla gara di Napoli, ma rimane nella sufficienza, serve più continuità. Voto: 6- (Biraghi dal 73′: da dimenticare)

Eriksen: in continuo miglioramento, sta inserendosi, ma serve ancora qualcosa in più. Grande assist per il primo gol di Lukaku, poi tanto ordine, deve imporre la sua personalità. Voto: 6/7 (dal 78′ Borja Valero: riporta equilibrio in campo mentre la Samp saliva di rendimento. Voto: 6/7)

Lukaku: segna su assist di Eriksen un gol che non poteva sbagliare, entra nell’azione del secondo gol, poi il buio. Un paracarro, ma ha bisogno di giocare per ritrovare la forma. Voto: 5

Lautaro: ci mette grinta, scatti, rientra. In netto miglioramento, per un tempo ce la fa, poi lentamente cala. Voto: 6+ (Sanchez 83′: pasticcione)

In buona sostanza la squadra sale, probabilmente Conte non vuole rischiare infortuni e prepara la squadra  salire gradualmente.