Home La Settimana Inter-Fiorentina Conte: “Ci è mancato il gol, avremmo meritato di più”

Inter-Fiorentina Conte: “Ci è mancato il gol, avremmo meritato di più”

L'analisi del tecnico nerazzurro dopo lo 0-0 contro la Fiorentina: "Non siamo stati fortunati, ci è capitato spesso di raccogliere meno di quanto abbiamo seminato"

Inter-Fiorentina Conte: “Ci è mancato il gol, avremmo meritato di più”

L’analisi del tecnico nerazzurro dopo lo 0-0 contro la Fiorentina: “Non siamo stati fortunati, ci è capitato spesso di raccogliere meno di quanto abbiamo seminato”

Inter-Fiorentina Conte: “Ci è mancato il gol, avremmo meritato di più”.

Tante occasioni, due pali colpiti e un Terracciano insuperabile impediscono all’Inter di ottenere i tre punti contro la Fiorentina nel match valido per la 35^ giornata di Serie A.

“Abbiamo fatto una buona partita, con la giusta intensità e con buone trame di gioco – ha commentato Antonio Conte al termine del match -. Ci è mancato il gol e non siamo stati neanche fortunatissimi. Ho poco da dire ai ragazzi, nel finale per la voglia di vincere abbiamo addirittura rischiato di perdere. Onore alla Fiorentina che è venuta a giocare una buona partita in fase difensiva, ma noi avremmo sicuramente meritato di più”.

“Quando si lasciano dei punti per strada, vuol dire che ci sono delle cose da migliorare. Sappiamo di dover crescere se vogliamo lottare per qualcosa di importante e sono sereno se i ragazzi sono usciti delusi dal campo perché vuol dire che hanno la giusta fame”.

“Credo comunque che la squadra abbia raccolto meno di quanto seminato, l’obiettivo è stato raggiunto con largo margine ma abbiamo voglia di giocarci le partite che mancano, più che per il piazzamento, per la nostra crescita. I ragazzi sanno di dover puntare al massimo in ogni gara, perché ogni match è un test per noi”.

“Lautaro? Non penso che le voci di mercato lo abbiano distratto, stiamo parlando di un ragazzo di 22 anni, che si sta affermando e ha un percorso da fare davanti a lui. Può capitare di alternare momenti positivi ad altri meno positivi, ma è un ragazzo che si impegna sempre al massimo e noi siamo contenti di questo. Penso non sia giusto parlare del fatto che lui sia distratto, è un insulto alla sua intelligenza. È un professionista e dobbiamo solo aiutarlo a crescere nel modo giusto”.

A chi gli chiede dove possa migliorare l’Inter in vista della prossima stagione, il Mister risponde deciso: “È presto per fare bilanci, c’è ancora un campionato da concludere e l’Europa League da giocare, solo allora tireremo le somme e penseremo alla prossima stagione”.

Fonte testo e traduzioni sito ufficiale F.C. Internazionale

Versión Española  English Version  Versi Bahasa Indonesia  日本語版  中文版