Inter -Cagliari 2 – 0, Spalletti: “la mia missione è contribuire ai successi dell’Inter”

Le paroledi Spalletti dopo la vittoria con il Cagliari

L’allenatore nerazzurro dopo il 2-0 contro il Cagliari: “Vittoria importante, ora la classifica è più vicina a ciò che vogliamo”

MILANO – Prosegue la striscia di vittorie dell’Inter di Luciano Spalletti, che nell’anticipo della 7^ giornata di Serie A, batte 2-0 il Cagliari al “Meazza” grazie ai gol di Lautaro Martinez e Matteo Politano: “È un risultato importante, che ci permette di tornare ad avere una classifica più vicina a ciò che vogliamo  – ha esordito il tecnico nerazzurro nell’analisi postmatch -. Sono sempre soddisfatto quando si vince e il mio obiettivo è usare ogni minuto della mia avventura qui per contribuire ai successi dell’Inter. Siamo stati scelti per riportare questo club dentro una classifica importante, è la nostra missione in una delle squadre più amate del mondo. E vogliamo lasciare un’impronta, avere un bel ricordo di questa avventura”. 

Con le due reti di stasera, sono già dieci i nerazzurri ad aver trovato la via del gol nelle prime otto gare della stagione: “Avere una rosa importante ci ha permesso di fare turnover e questo è fondamentale per avere risorse fresche in vista anche dell’impegno in Champions”. Qualche battuta anche sui singoli: “Nainggolan? È bravo con la sua fisicità a destreggiarsi sulla trequarti per poi dare degli strappi e saltare addosso agli avversari con la sua fisicità. Lautaro? È un calciatore forte. Ha quello che ci vuole dentro l’area di rigore per buttarla dentro e allenarsi con Mauro non può che averlo aiutato ad attaccare gli spazi giusti. Ha il carattere, la tecnica e la forza giusta per essere determinante”. 

Cresce anche la tenuta difensiva dell’Inter, che insieme a Juventus e Fiorentina, è la squadra che ha subito meno gol in queste prime sette giornate di A: “La difesa sta facendo bene, abbiamo dei centrali forti e questo ci permette di farli ruotare. Stasera ha fatto una buonissima partita anche Dalbert, che ha delle potenzialità enormi e l’ha capito anche il pubblico. Ha una grande corsa e un grandissimo piede, deve solo trovare confidenza con la Scala del Calcio. Ci hanno aiutato inoltre la grande partita di Borja Valero e la fisicità di Gagliardini, che ha sbagliato qualche pallone di troppo ma è sempre utile con la sua forza”.

Fonte: Sito ufficiale F.C. Internazionale

 

Print Friendly, PDF & Email