Inter – Cagliari 2 – 0, le note di gara

L’Inter batte il Cagliari ed ora si prepara per la sfida di Eindhoven

Primi gol in maglia nerazzurra per l’argentino e per l’ex Sassuolo: terza vittoria consecutiva in campionato per la squadra di Luciano Spalletti

MILANO – Nel segno del Toro. L’Inter, trascinata da uno straripante Lautaro Martinez all’esordio al ‘Meazza’ da titolare, batte il Cagliari grazie a un gran colpo di testa del numero dieci e al sigillo finale di Matteo Politano. Nove punti in sette giorni, meritati per quanto costruito e per la capacità di soffrire mostrata dai nerazzurri.

Mercoledì l’Inter gioca una gara importantissima ad Eindhoven, così Luciano Spalletti da spazio a chi ne ha avuto fin qui meno: esordio da titolare in stagione per Borja Valero e ben sei cambi rispetto all’undici che ha battuto la Fiorentina cinque giorni fa a San Siro. Il popolo interista scopre subito Lautaro Martinez: El Toro al primo, vero, affondo porta in vantaggio i suoi. Sul cross perfetto di Dalbert il numero 10 prende il tempo al suo diretto marcatore e sale in cielo per colpire di testa: Cragno non può nulla, Inter in vantaggio al tredicesimo. Sulle ali dell’entusiasmo, i nerazzurri provano a cercare subito il raddoppio, ma Politano non è preciso nella conclusione, per due volte. Lautaro illumina il Meazza: suo il contropiede su cui Candreva non riesce a colpire di prima intenzione. Sul finale di primo tempo si fa vivo il Cagliari: gran palla di Barella per Sau, il cul destro finisce però lontano da Handanovic. Risponde l’Inter con un contropiede avviato da una straordinaria rovesciata di Lautaro Martinez che mette in azione Nainggolan, concluso da un tiro da fuori di Politano deviato. Si va al riposo sull’1-0, punteggio che va stretto ai nerazzurri, che hanno tenuto in mano il gioco ma sono stati poco lucidi in area avversaria.

Nella ripresa il copione non cambia, con il Cagliari che senza fare grandi cose rimane comunque in partita. Un tiro di Borja Valero per poco non sorprende Cragno, costretto a rifugiarsi in angolo (50′). L’occasione migliore arriva in ripartenza: al 60′ Lautaro  con un bel passaggio filtrante trova Nainggolan, che di prima innesca Candreva: l’italiano a tu per tu con Cragno non riesce ad angolare il diagonale. Solo un Cragno oltremodo reattivo imepdisce a Politano di raddoppiare: il suo tiro da fuori è respinto in angolo. Il Cagliari esulta per il pareggio al 72′, sugli sviluppi di un corner, ma Dessena colpisce chiaramente il pallone con il braccio. Il Var Review ristabilisce la verità. I nerazzurri corrono ancora qualche rischio, col Cagliari che alza il proprio baricentro e colleziona un paio di corner insidiosi. All’ottantesimo una palla geniale di Lautaro fa andare Politano in uno contro uno: l’ala prova a ridare il pallone all’argentino, solo di fronte a Cragno, ma il ’10’ interista non è fortunato con lo stop. Politano ci prova ancora da fuori ma il portiere dei sardi è attento. Il numero 16 però sente che è la sua serata, e il tentativo all’ottantanovesimo è quello buono: il sinistro di prima intenzione colpisce il palo e si insacca in rete, chiudendo la partita.

Ora l’Inter può preparare al meglio la delicata trasferta di Eindhoven, sulle ali dell’entusiasmo per la terza vittoria consecutiva in campionato.

Ora e sempre, #ForzaInter

INTER CAGLIARI 2-0
Marcatori: 13′ Martinez, 89′ Politano

INTER: 1 Handanovic; 33 D’Ambrosio, 6 De Vrij, 23 Miranda, 29 Dalbert; 5 Gagliardini (57′ 77 Brozovic), 20 Borja Valero (83′ 8 Vecino); 16 Politano, 14 Nainggolan, 87 Candreva (70′ 44 Perisic) ; 10 Lautaro
A disposizione: 27 Padelli, 9 Icardi, 11 Keita, 13 Ranocchia, 15 Joao Mario, 18 Asamoah, 37 Skriniar
Allenatore: Luciano Spalletti

CAGLIARI: 28 Cragno; 33  Srna, 15 Klavan (46′ 19 Pisacane), 3 Andreolli, 24 Faragò; 4 Dessena, 6 Bradaric (60′ 10 Joao Pedro), 18 Barella; 21 Ionita; 25 Sau (71′ 17 Farias), 30 Pavoletti
A disposizione: 1 Rafael, 12 Daga, 16 Aresti, 2 Pajac,  8 Cigarini, 9 Cerri, 20 Padoin, 29 Castro, 56 Romagna
Allenatore: Rolando Maran

Ammoniti: 44′ Andreolli (C), 49′ Bradaric (C), 56′ Pisacane (C), 73′ Dessena (C), 86′ Dalbert (I)

Arbitro: Massa
Assistenti: Liberti, Di Iorio
IV uomo: Abbattista
Addetti VAR: Chiffi, Lo Cicero

{loadposition adorizzontale}

Fonte Sito uficiale F.C. Internazionale