Home La Settimana Inter a Parma ultima partita della speranza

Inter a Parma ultima partita della speranza

Parma-Inter, partita da ‘dentro o fuori’. In caso di ulteriore stop, la corsa Scudetto si potrebbe considerare chiusa per i nerazzurri

Inter a Parma ultima partita della speranza

Parma-Inter, partita da ‘dentro o fuori’. In caso di ulteriore stop, la corsa Scudetto si potrebbe considerare chiusa per i nerazzurri

Inter a Parma ultima partita della speranza.

Vietato sbagliare, all’Inter non sono più ammessi errori. Il recente passo falso interno contro il Sassuolo e le ultime vittorie conseguite da Juventus e Lazio, impongono ai nerazzurri un unico risultato che possa ancora tenere vive le residue speranze di scudetto: la vittoria.

Gli uomini di Antonio Conte saranno quindi impegnati questa sera in una sfida valida per il 28° turno di campionato che può rappresentare uno spartiacque potenzialmente definitivo. Ad attenderli ci sarà una delle grandi rivelazioni del campionato: il Parma di Roberto D’Aversa.

I ducali, che dopo la sosta hanno raggranellato quattro punti in due partite, sono pienamente in lotta per una qualificazione europea e cercano quei punti che possano quindi consentire loro di proseguire una corsa che ad inizio stagione in pochi avrebbero probabilmente immaginato.
Allo stadio Ennio Tardini, l’Inter dovrà certamente rinunciare a giocatori importanti come Skriniar (squalificato), Brozovic, Sensi e Vecino. Conte schiererà i nerazzurri con l’ormai consueto 3-4-1-2 nel quale si rivedranno D’Ambrosio e Godin nella linea difensiva completata da De Vrij davanti ad Handanovic.

A centrocampo, Candreva e Young dovrebbero essere chiamati a presidiare gli esterni, con Barella e Gagliardini a comporre il duo di mediana. In avanti, Erisken agirà da trequartista alle spalle di Lukaku Lautaro Martinez.

Consueto 4-3-3 per Roberto D’Aversa. Il tecnico del Parma non potrà contare sullo squalificato Iacoponi e quindi, al suo posto, dovrebbe esserci Dermaku al centro di una difesa completata dall’altro centrale Bruno Alves e dai due esterni Laurini (Darmian non è al meglio) e Gagliolo.

A centrocampo, Hernani si sistemerà in cabina di regia, al suo fianco ci saranno Kucka ed uno tra Kurtic e Barillà. In attacco, a supporto della punta centrale Cornelius, ci saranno Kulusevski e Gervinho.

LE PROBABILI FORMAZIONI DI PARMA-INTER

PARMA (4-3-3): Sepe; Laurini, Dermaku, Bruno Alves, Gagliolo; Kucka, Hernani, Barillà; Kulusevski, Cornelius, Gervinho.

INTER (3-4-1-2): Handanovic; D’Ambrosio, De Vrij, Godin; Candreva, Barella, Gagliardini, Young; Eriksen; Lukaku, Lautaro Martinez.

Fonte testo Goal.com