Home La Settimana Conte: “Mancano ancora tre partite, vogliamo onorare lo scudetto e dare il...

Conte: “Mancano ancora tre partite, vogliamo onorare lo scudetto e dare il massimo”

Antonio Conte: “Mancano ancora tre partite, vogliamo onorare lo scudetto e dare il massimo”. Le dichiarazioni del tecnico nerazzurro a poche ore da Inter-Roma.

Antonio Conte: “Mancano ancora tre partite, vogliamo onorare lo scudetto e dare il massimo”

Le dichiarazioni del tecnico nerazzurro a poche ore da Inter-Roma

Antonio Conte: “Mancano ancora tre partite, vogliamo onorare lo scudetto e dare il massimo”. Le dichiarazioni del tecnico nerazzurro a poche ore da Inter-Roma.

Dopo il 5-1 contro la Sampdoria nel primo match da Campioni d’Italia, i nerazzurri tornano in campo al Meazza per ospitare la Roma nella gara infrasettimanale valida per la 36.a giornata di campionato. In vista della sfida che si giocherà mercoledì 12 maggio alle 20:45, Antonio Conte ha parlato ai microfoni di Inter TV.

Il match di andata è finito con un pareggio per 2-2 ma al termine di una buonissima prestazione della squadra.

A Roma abbiamo disputato una buonissima partita, c’è stato il rammarico del finale quando ci hanno raggiunti su calcio d’angolo dove non siamo stati prontissimi a prendere le giuste posizioni e loro sono stati molto scaltri a battere subito. La prestazione era stata ottima, contro un’ottima squadra come la Roma.

Contro la Sampdoria anche sul 5-1 ha continuato a incitare i giocatori, segno che questa squadra gioca sempre con la massima intensità.

L’obiettivo è quello di cercare sempre il massimo in tutte partite, di essere concentrati per tutti i 90 minuti più il recupero. Penso che i ragazzi contro la Sampdoria abbiamo fatto molto bene infatti ho fatto loro i complimenti perché ho visto delle bellissime giocate, delle situazioni che abbiamo provato in allenamento e sono contento che nonostante numerosi cambi alla fine c’è stato questo risultato e un’ottima prestazione, va dato merito a questi ragazzi che hanno una professionalità indiscussa.

Lo Scudetto è stato già conquistato ma nelle prossime gare si possono tagliare comunque traguardi significativi, non si toglie il piede dall’acceleratore quindi?

No, assolutamente anche perché è giusto onorare questa vittoria del campionato nel miglior modo possibile quindi cercando di giocare tutte le partite con grandissima serietà e professionalità. Come ho già detto, la vittoria deve essere fissa nel nostro cervello, quindi mancano 3 partite, anche con squadre importanti, vogliamo onorare lo scudetto conquistato e dare il massimo in campo.

I numeri e le statistiche sono la prova del miglioramento di tanti giocatori e dei meccanismi di squadra.

I numeri anche se sono freddi testimoniano sempre qualcosa, una crescita oppure una non crescita da parte di una squadra. I nostri numeri sono positivi, soprattutto nella seconda parte del campionato abbiamo fatto cose veramente importanti. Bisogna continuare fino alla fine di questa stagione cercando possibilmente di migliorare. L’anno scorso abbiamo chiuso con la migliore difesa e il secondo migliore attacco e quest’anno abbiamo di nuovo la miglior difesa e il secondo miglior attacco, da qui alla fine vogliamo cercare di ottenere il massimo sotto tutti i punti di vista, anche da quello dei numeri.

Che Roma si aspetta di vedere domani?

La Roma è un’ottima squadra quindi ci aspettiamo una formazione che ha voglia di finire nel miglior modo possibile la stagione. Dopo che affronteranno noi avranno il derby, che è una partita molto sentita quindi non avranno nessuna intenzione di mollare. Sono un’ottima squadra guidata da un ottimo allenatore come Fonseca, quindi ci aspettiamo una bella partita. Nelle mie due stagioni abbiamo fatto solo pareggi contro la Roma e questa è la testimonianza che c’è stato e ci sarà tantissimo equilibrio.

Fonte: sito ufficiale F.C. Internazionale

Le immagini pubblicate su www.ilnerazzurro.it sono state reperite sul web e giudicate di pubblico dominio. Chiunque vanti diritti su di esse può contattarci per chiederne la rimozione.