Home In primo piano L’Inter disputerà la Serie A e la Champions nella prossima stagione?

L’Inter disputerà la Serie A e la Champions nella prossima stagione?

L'Inter disputerà la Serie A e la Champions nella prossima stagione? Tra 18 giorni lo sapremo, non uno di più!

L’Inter disputerà la Serie A e la Champions nella prossima stagione?

Tra 18 giorni lo sapremo, non uno di più!

L’Inter disputerà la Serie A e la Champions nella prossima stagione? Tra 18 giorni lo sapremo, non uno di più!

E’ un dovere di chi fa informazione parlare molto chiaro verso tutti coloro che fruiscono dell’informazione. Ad oggi il popolo nerazzurro non sa se il prossimo anno l’Inter giocherà il Campionato di Serie A e la Champions League. Perchè siamo a questo punto?

Il 30 maggio scade il termine per l’iscrizione al campionato ed alla Champions. Sempre il 30 maggio la Figc pretende che siano pagati gli stipendi arretrati al personale (o che si sia negoziata un accordo dilatorio sulle mensilità non pagate ai giocatori).

Nella settimana successiva l’Uefa esige che siano saldate le rate pattuite con le società straniere per i cartellini dei giocatori acquistati all’estero.

Non saranno ammessi ritardi, sono date perentorie! Tra 18 giorni dentro o fuori, non si scherza più.

Il famoso “prestito ponte” non è ancora stato definito e l’Inter deve averlo disponibile entro 7 – 10 giorni prima della scadenza delle date imposte da FIGC e UEFA, sono i tempi tecnici per onorare le rate per i cartellini dei giocatori acquistati all’estero.

Tutto ciò sta a significare che i giorni disponibili sono 18 teorici, ma poco più di 10 reali.

Suning sta girando le 7 chiese a New York, utilizzando più negoziatori alla ricerca di un “si”, interpellando tramite Goldman Sachs, tra vari possibili partners, un fondo interessato a concludere l’operazione del prestito ponte, ma al momento le biglie non sono ancora in buca.

Fermiamoci a questo punto, senza dimenticare il problema Antonio Conte ed il problema mercato che prima o poi poi dovrà essere affrontato. Conte e la squadra vogliono rimanere uniti, perchè sono certi di poter aprire un ciclo, ma non vogliono dalla proprietà le solite parole, vogliono fatti.

P.S.: l’immagine è rappresentativa del nostro logo: Football Club Internazionale Milano.