Home In primo piano Le sfide scudetto di oggi…

Le sfide scudetto di oggi…

Le sfide scudetto di oggi... Una rapida analisi della giornata di serie A.

Le sfide scudetto di oggi…

Una rapida analisi della giornata di serie A

Le sfide scudetto di oggi… Una rapida analisi della giornata di serie A.

29esimo turno di Serie A:
Milan-Sampdoria: per provare a rimanere aggrappata all’Inter: dentro Bennacer, Rebic e Gabbiadini.

La squadra blucerchiata ha vinto contro il Torino nell’ultima gara giocata ed ora vede la quota 40: 35 i punti fin qui totalizzati dalla squadra ligure, oramai lanciatissima verso la salvezza. Difficile però puntare a qualcosa di più in questa ultima parte di stagione.

Pioli propone Donnarumma come di consueto tra i pali, Tomori e Kjaer confermati al centro della difesa e Theo Hernandez sulla sinistra: non ci sarà causa infortunio Calabria, al suo posto come terzino destro potrebbe giocare Saelemaekers.

A centrocampo Bennacer con Kessiè, Ibrahimovic regolarmente al suo posto in attacco. Dietro di lui rientra Rebic insieme a Castillejo e Calhanoglu.

Ranieri risponde con il 4-4-2, in cui Quagliarella e Gabbiadini saranno la coppia offensiva. In mezzo c’è Thorsby insieme ad Adrien Silva, con Damsgaard e Candreva larghi sulle fasce. In porta Audero, retroguardia composta da Bereszynski, Yoshida, Colley ed Augello.

Accreditiamo il Milan dei 3 punti con i quali sale a 62.

Torino-Juventus: senza Bonucci positivo al Covid-19 e Dybala, Arthur e McKennie esclusi, i bianconeri affrontano i granata con l’obiettivo di tornare al successo.

In una giornata di fuoco, con tutta la Serie A racchiusa in nemmeno dodici ore, spicca il derby della Mole tra Torino Juventus. Alle ore 18.00 allo Stadio Olimpico Grande Torino la stracittadina mette di fronte due squadre che hanno bisogno di punti, per obiettivi diversi.

La Juventus viene da giorni complicati, iniziati con la sconfitta in casa con il Benevento e proseguiti con la positività di Bonucci. In più, il provvedimento disciplinare per McKennie, Arthur e Dybala per la cena a cui hanno preso parte

Accreditiamo anche la Juve di 3 punti con i quali salirebbe a 58 punti in classifica, con una partita da recuperare.

Atalanta-Udinese , dopo aver agganciato la Juventus al terzo posto in classifica, progetta un filotto di risultati utile per blindare la zona Champions e, possibilmente, celebrare il terzo approdo consecutivo alla fase a gironi della massima rassegna continentale.

I nerazzurri guidati da Gian Piero Gasperini sono reduci dalla bella vittoria in casa del Verona e puntano a piazzare un altro solido mattoncino nel fortino di casa ospitando l’altalenante Udinese .

Non ci sarà Hateboer, ormai lungodegente. Ci sarà, invece, Pierluigi Gollini pronto a confermare la propria titolarità dopo la parentesi da vice Sportiello.

Anche l’Atalanta dovrebbe prendersi i 3 punti e salire a 58.

Bologna-Inter: giocherà in serata e sarà una partita difficile, ma i 3 punti sono alla portata dei nerazzurri, come lo do i 3 punti del recupero di mercoledì.

Accreditiamo l’Inter di 1 punto a Bologna + 3 col Sassuolo: Conte vuol chiudere i conti scudetto rapidamente. Con 4 punti in 2 gare l’Inter salirebbe a 69 punti, Milan – 6, Juve – 5 con 2 vittorie nel derby e nel recupero col Napoli.

#ForzaMagicaInter