Home In primo piano Il commento di Antonio Conte: “Fase offensiva importante, ma serve più equilibrio”

Il commento di Antonio Conte: “Fase offensiva importante, ma serve più equilibrio”

Il commento del tecnico nerazzurro dopo il poker contro la Fiorentina: "I tre punti sono importanti, ma se vogliamo essere protagonisti dobbiamo lavorare meglio sulla fase difensiva"

Il commento di Antonio Conte: “Fase offensiva importante, ma serve più equilibrio”

Il commento del tecnico nerazzurro dopo il poker contro la Fiorentina: “I tre punti sono importanti, ma se vogliamo essere protagonisti dobbiamo lavorare meglio sulla fase difensiva”

Il commento di Antonio Conte: “Fase offensiva importante, ma serve più equilibrio”. Inizia con una vittoria di carattere, pirotecnica, la Serie A 2020-2021 dell’Inter di Antonio Conte, che batte 4-3 la Fiorentina al termine di una partita spettacolare.

Puniti in avvio di gara da Kouame, i nerazzurri ribaltano il match a cavallo dell’intervallo grazie alla doppietta di Lautaro, ma subiscono la controrimonta viola con Castrovilli e Chiesa, serviti da uno straripante Ribery.

Quando tutto sembra perduto, Lukaku e D’Ambrosio regalano i tre punti all’Inter nel giro di due minuti sfruttando le belle giocate di Sanchez e Hakimi, entrati nella ripresa e decisivi nel poker finale così come gli altri innesti Sensi, Vidal e Nainggolan: “I cambi hanno portato benefici, sono contento e i ragazzi lo sanno, sarà una stagione lunga e faticosa – ha commentato il tecnico nerazzurro -. Ci sarà spazio per tutti e ci sarà bisogno di tutti”.

“I tre punti sono importanti, abbiamo avuto tante occasioni e abbiamo trovato quattro volte la via del gol. Questo è l’aspetto positivo ma allo stesso tempo non possiamo prendere tre gol così. La squadra ha attaccato anche prima di rimontare, abbiamo fatto una fase offensiva importante e questo ha dato seri problemi alla Fiorentina ma quando attacchi devi essere bilanciato. Sotto questo aspetto non siamo stati attenti e dobbiamo migliorare. Se si vogliono fare campionati di livello, l’equilibrio è alla base di tutto. Oggi avevamo anche una difesa inedita, in ogni caso è tutta la squadra che deve difendere nella giusta maniera”.

“Abbiamo acquistato credibilità a livello internazionale dopo il lavoro fatto nella scorsa stagione, riportando l’Inter ai livelli che merita. Al di là dei risultati, c’è un percorso da fare e vedere i calciatori crescere da un punto di vista mentale è la cosa più importante per un allenatore. Questi ragazzi hanno dimostrato voglia e orgoglio, vogliamo continuare su questa strada per regalare soddisfazioni ai nostri tifosi”.

Infine qualche battuta sui singoli: “Hakimi? Ha caratteristiche importanti, è arrivato da poco e deve essere più dentro la fase difensiva ma fa molto bene quella offensiva. Avevo pensato di metterlo nella ripresa perché so che negli spazi può essere determinante quando sopraggiunge la fatica. Ha qualità e lo abbiamo preso per questo motivo.

Eriksen? Rispetto a quando è arrivato ha aumentato i giri del motore, sta giocando nella sua posizione ideale. Penso che abbia fatto una buona partita, stiamo lavorando con lui perché sappiamo che ha delle qualità importanti. Ho fiducia nei suoi confronti, è un ragazzo che si allena molto bene e si mette a disposizione della squadra. Mi auguro possa scoccare presto la scintilla in grado di portarlo al massimo”.