Home Grande Calcio Grandi Squadre Le grandi squadre, Barcellona 2008-2011

Le grandi squadre, Barcellona 2008-2011

Le grandi squadre, Barcellona 2008-2011. Il Barça di Guardiola ha riscritto a suo modo il libretto degli schemi del calcio, riformulando il modulo 4-3-3

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Le grandi squadre, Barcellona 2008-2011

Il Barça di Guardiola ha riscritto a suo modo il libretto degli schemi del calcio, riformulando il modulo 4-3-3

Le grandi squadre, Barcellona 2008-2011. Il Barça di Guardiola ha riscritto a suo modo il libretto degli schemi del calcio, riformulando il modulo 4-3-3.

“Allacciate le cinture”, disse ridendo Pep Guardiola quando fu presentato ai fan del Barcelona come il nuovo allenatore del club, nell’agosto del 2008, “vi divertirete durante questo viaggio”. Il Barça ha riscritto a suo modo il libretto degli schemi del calcio, riformulando il modulo 4-3-3.

Tuttavia, ciò che Guardiola ha ereditato dal suo predecessore Frank Rijkaard non era una macchina perfetta. “Con Frank le regole erano meno rigide”, ricorda il centrocampista Xavi, “un chilo in più o in meno non cambiava nulla, qualche minuto di ritardo non era im-portante.

Con Pep, tutto doveva essere perfetto, il suo controllo era maniacale: era come un falco, non gli sfuggiva nulla”. Il terzino destro Dani Alves conferma: “Se Pep mi avesse detto di saltare dalla terza gradinata del Nou Camp, l’avrei fatto senza nemmeno pensarci, solo sulla fiducia”.

Con la conquista di 6 trofei – un record senza precedenti – nella sua prima stagione, il 2009, Guardiola raggiunge la perfezione spostando Lionel Messi nella posizione di interno d’attacco. Nel quadriennio successivo, cioè fino alla fine della stagione 2012-13, segnerà 233 gol in 218 partite.

Trofei vinti: 3 Liga, 2 Champions League, 2 Supercoppe europee, 2 Coppe del Mondo per Club, 1 Coppa del Re

La squadra migliore del periodo: Valdes, Alves, Pique, Puyol, Abidal, Xavi, Busquets, Iniesta , Pedro, Messi, Villa.

Fonte testo ed immagini: BEST5.IT