Home Europa League 2019/20 Inter-Shakhtar seconda semifinale Europa League

Inter-Shakhtar seconda semifinale Europa League

Dopo 10  anni l'Inter si gioca l'accesso alla semifinale di una competizione Europea

Inter-Shakhtar seconda semifinale Europa League

Dopo 10  anni l’Inter si gioca l’accesso alla semifinale di una competizione Europea

Inter-Shakhtar seconda semifinale di Europa  League. Stasera Duesseldorf l’Inter affrontera’ lo Shakthar Donez per guadagnarsi di giocarsi la finale della Europa League contro gli spagnoli del Siviglia, che hanno eliminato nella  prima semifinale il Manchester United.

Il Siviglia, quarta classificata della Liga Spagnola e’ squadra che gioca un buon calcio ha meritato la vittoria contro un Manchester United opaco, andato in vantaggio dopo 9 minuti con un rigore trasformato da Bruno Fernandes.

Lo United, in vantaggio, ha continuato a spingere giocando principalmete per vie centrali, senza rendersi mai davvero pericoloso per la difesa del Siviglia, dove si sono messi in mostra il portiere Bounou e l’ex nerazzurro Banega. Il Siviglia, scherato con un 4-3-3, ha puntato molto sulle sovrapposizioni degli esterni ed ha spesso messo in difficolta’ il Manchester, apparso poco concentrato nei suoi uomini chiave Pogba, Martial  Rasford, apparsi  poco  lucidi in fase di rifinitura e finalizzazione.

Il Siviglia ha poi sofferto ad inizio ripresa quando il Manchester ha espresso il suo miglior momento, alla ricerca del gol del vantaggio, che non e’ arrivato.

Buona al  contrario lalettura della gara da parte del tecnico del Siviglia Lopetegui, che con un cambio di  modulo da 4-3-3 a 4-1-4-1 ha messo  indifficolta’ spesso lo United fino a raggiungere con De Jong il gol che vale la finale.

Il Siviglia e’ sicuramente una buona squadrae Lopetegui e’ tecnico competente, e’ squadra che conosce bene comme interpretare questa competizione e probabilmente, qule che sia l’avversariapartira’leggermente favorita, anche in considerazione del fattoche avra’ un giorno in pi piu’ per riposare.

Dovesse avvivare in finale  l’Inter, personalmente riteniamo che i nerazzurri abbiano le carte in regola per mettere in serie difficolta’ gli  spagnoli,  apparsi squadra decisamente spremuta, sara’ necessaria grande concentrazione da parte dell’Inter ed un occhio di riguardo all’ex nerazzuro Banega… ma prima  l’Inter dovra’ dello Shakhtar, avversario decisamente ostico.Forza ragazzi non vi lasceremo mai! Vogliamo questo trofeo!