Home Champions League L’analisi del tecnico nerazzurro dopo il k.o. sul campo del Real Madrid

L’analisi del tecnico nerazzurro dopo il k.o. sul campo del Real Madrid

"Risultato amaro, serve più attenzione ai dettagli,  ma la squadra è in continua crescita"

L’analisi del tecnico nerazzurro dopo il k.o. sul campo del Real Madrid

“Risultato amaro, serve più attenzione ai dettagli,  ma la squadra è in continua crescita”

L’analisi del tecnico nerazzurro dopo il k.o. sul campo del Real Madrid. Nel matchday 3 della fase a gironi della UEFA Champions League 2020-2021 non bastano all’Inter i gol in rimonta di Lautaro e Perisic dopo il doppio vantaggio del Real Madrid firmato da Benzema e Sergio Ramos per uscire dallo stadio “Alfredo Di Stefano” con un risultato positivo. Il gol di Rodrygo a dieci minuti dal 90′ punisce oltremisura i nerazzurri, che restano quindi fermi a due punti al giro di boa del Gruppo B.

Ecco l’analisi di Antonio Conte al termine del match:

Si ritiene soddisfatto della prestazione? Cosa è mancato per fare risultato?

“Sicuramente il risultato finale ci lascia l’amaro in bocca, ma queste partite dimostrano che la squadra è in crescita. Non so quante formazioni a Madrid abbiano la personalità per fare questo tipo di partita. Siamo andati sul doppio svantaggio eppure l’abbiamo ripresa e saremmo potuti andare addirittura sul 3-2. Questa squadra sta facendo degli step di crescita sotto tutti i punti di vista, purtroppo i risultati non ci stanno premiando ma questo tipo di prestazioni devono darci ancora più fiducia e forza nella voglia di tornare a essere una squadra rispettata. C’è un gruppo in crescita dal punto di vista europeo e non ci sono scorciatoie, dobbiamo solo essere più attenti ai dettagli. Torniamo a casa con un risultato penalizzante ma siamo convinti dei nostri mezzi, abbiamo fatto un’ottima partita contro una squadra come il Real Madrid che parlava da tre giorni di finale”.

C’è una spiegazione agli errori della squadra? 

“C’è poco da dire, sono due situazioni regalate da parte nostra. Un retropassaggio sbagliato su cui però c’è un fallo netto ai danni di Hakimi da parte di Mendy. Poi Ramos ci ha beffato, sappiamo che è forte in quelle situazioni, serviva una marcatura ferrea. I ragazzi devono stare maggiormente attenti ai dettagli, perché a questi livelli spostano gli equilibri”.

Qualificazione ancora possibile? 

“Ci sono nove punti in palio, sapevamo che questo era il girone più difficile di tutta la Champions. Abbiamo tre partite e faremo di tutto per passare il turno perché questa squadra ha dimostrato di potersela giocare con chiunque. Magari con un pizzico di fortuna in più. Dobbiamo continuare a lavorare, consapevoli del fatto che questa sia la strada giusta”.

Fonte sito ufficiale F.C. Internazionale