Home Calciomercato Mercato Inter, situazione ad oggi 13 luglio 2021

Mercato Inter, situazione ad oggi 13 luglio 2021

Mercato Inter, situazione ad oggi 13 luglio 2021. Dopo la cessione a titolo definitivo di Hakimi, ufficializzata il 6 luglio, i manager dell'area tecnica del club nerazzurro sono al lavoro per massimizzare la fase di cessione degli esuberi.

Mercato Inter, situazione ad oggi 13 luglio 2021.

Dopo la cessione a titolo definitivo di Hakimi, ufficializzata il 6 luglio, i manager dell’area tecnica del club nerazzurro sono al lavoro per massimizzare la fase di cessione degli esuberi.

Mercato Inter, situazione ad oggi 13 luglio 2021. Dopo la cessione a titolo definitivo di Hakimi, ufficializzata il 6 luglio, i manager dell’area tecnica del club nerazzurro sono al lavoro per massimizzare la fase di cessione degli esuberi.

E’ un momento non facile, ma assai importante per l’Inter: gli obiettivi fissati come non derogabili da Steven Zhang sono molto chiari: il commitment per Marotta è chiudere il mercato con un un attivo intorno ai 100 mln di Euro, operare una riduzione del monte ingaggi che nell’ultimo bilancio ufficiale è iscritto per 149 milioni. Last but not least, dovrà essere mantenuta la competitività della squadra.

In poche parole Marotta dovrà raggiungere gli obiettivi descritti nel precedente paragrafo e raccogliere dalla cessione degli esuberi il danaro per fare un mercato degno di tale nome.

Ad oggi l’Inter ha fatto ufficialmente cessioni per 81,5 mln con le cessioni di Hakimi – 60mln – Politano – 19mln – e Candreva – 2.5 mln – ed è quindi vicina ai 100 mln, mancano 18.5 mln.

Alla data odierna sono state concluse le seguenti operazioni in entrata: Darmian – costo 2,5 mln – Calhanoglu e Cordaz  – a parametro Zero -.

Per quanto concerne il taglio del 20-25% del monte ingaggi al momento appare molto difficile fare una stima dei risultati raggiunti, l’unica operazione degna di nota arriva dall’uscita di Antonio Conte. Il tecnico percepiva uno stipendio lordo di 25,5 mln e nonostante la buonuscita concordata tra società e tecnico, il club risparmierà intorno ai 17-18 mln. Il 30 giugno 2021 l’Inter terminerà di pagare anche Spalletti, ca. 8 mln lordi… Anche l’uscita di Hakimi che grazie al Decreto Crescita pesava a bilancio per circa 6.5 – 7mln lordi comporterà una diminuzione di rilievo del monte ingaggi… Ora sarà necessario attendere la conclusione dei rinnovi e comprendere quanto alleggeriranno quei 149 pesantissimi milioni che mostrava il bilancio al 30 giugno scorso. Uscissero Vidal e Sanchez sarebbe una gran cosa… Vedremo!

L’uscita esuberi potrebbe consentire a Marotta di fare qualcosa sul mercato, non moltissimo, ma qualcosa certamente. Le informazioni fino ad oggi pervenuteci non sono sufficienti  per fare un quadro credibile tra incassi per cessioni e saving sugli stipendi…

L’importante, a nostro modo di vedere, è riuscire a mantenere in rosa Lautaro Martinez; ovvio è che la cessione del giocatore risolverebbe la gran parte dei problemi ancor oggi sul tavolo di Marotta, ma Lautaro andrebbe sostituito e si innescherebbe una situazione problematica di investimento ed ingaggio per il sostituto…

Vedremo, il mercato è ancora lungo…

Le immagini pubblicate su www.ilnerazzurro.it sono state reperite sul web e giudicate di pubblico dominio. Chiunque vanti diritti su di esse può contattarci per chiederne la rimozione.