Home Calciomercato Mercato Inter, la situazione all’arrivo di Simone Inzaghi

Mercato Inter, la situazione all’arrivo di Simone Inzaghi

Mercato Inter, la situazione all'arrivo di Simone Inzaghi. Una situazione sicuramente non semplice, ci sarà da lavorare molto.

Mercato Inter, la situazione all’arrivo di Simone Inzaghi.

Una situazione sicuramente non semplice, ci sarà da lavorare molto.

Mercato Inter, la situazione all’arrivo di Simone Inzaghi. Una situazione sicuramente non semplice, ci sarà da lavorare molto.

La proprietà cinese ha fissato una serie di obiettivi non semplici da centrare: taglio del monte ingaggi intorno al 20-25%, drastico ridimensionamento della rosa e del parco giocatori in genere con un saldo del del mercato positivo. Il tutto mantenendo la squadra competitiva.

Per centrare gli obiettivi sarà necessaria tutta l’abilità di Beppe Marotta e di Piero Ausilio e perché no, anche qualche colpo di fortuna.

L’Inter dovrà riuscire nell’intento di massimizzare le entrate dei giocatori in prestito ad altre squadre – ben dodici -, nonchè dei giocatori oggi in rosa, ma fuori dal progetto… e sono tanti.

Oggi tratteremo la parte principale, la cessione degli esuberi con contratti ad ingaggio pesante, che potrebbero portare ad una riduzione di sicuro interesse  del monte ingaggi:

Nainggolan: attualmente ha un valore di mercato intorno ai 6.5mln. Percepisce uno  stipendio lordo annuo di ca. 8milioni. Il suo contratto con l’Inter terminerà il 30 giugno del 2022. Il prestito non è più rinnovabile e 2 rimangono le opzioni: rientro del Ninja all’Inter o cessione definitiva al Cagliari. Il giocatore vuole chiudere la carriera nell’isola, è disponibile a ridursi l’ingaggio, la trattativa è ben avviata e dovrebbe andare in porto, forse l’Inter accetterà di fare una piccola minusvalenza – 1/1,5 mln. pur di non trovarsi il giocatore nuovamente ad Appiano e risparmiare un ingaggio considerevole.

Vecino: attualmente ha un valore di mercato intorno ai 5mln.; percepisce un ingaggio lordo di 4.7mln ed il contratto andrà in scadenza il prossimo 30 giugno 2022. E’ fuori dal progetto ed è sul mercato. Per il momento non ci sono segnali certi di trattativa di cessione.

Perisic: l’attuale valore di mercato è intorno ai 7/8mln; percepisce un ingaggio lordo di 7.5mln ed il contratto andrà in scadenza il prossimo 30 giugno 2022. Ormai il giocatore sembrerebbe fuori dal progetto, ma ha mercato, la cessione non dovrebbe essere ostacolo insormontabile.

Joao Mario: la trattativa è in corso di definizione, si tratta di limare il prezzo – valutazione Inter intorno ai 7mln. – ma è affare che si dovrebbe concludere. Il giocatore percepisce ingaggio lordo di 5mln.; a questo giro l’Inter dovrebbe proprio riuscire a liberarsi del portoghese, bene!

Vidal: brutta gatta da pelare! Il giocatore è fuori dal progetto, ma il contratto scadrà il 30 giugno 2022, arrivato a parametro Zero, percepisce ingaggio lordo di 12.5mln., al momento ha rifiutato il trasferimento al Marsiglia, ma è sul mercato. “Radio calciomercato” lascia trapelare una cessione, al momento fantomatica, ad un club yankee… Per ora siamo lontani da una trattativa avviata, ma sarebbe un grosso colpo cederlo.

Ashley Young: contratto in scadenza il 30 giugno 2021 che non sarà rinnovato. Percepiva ingaggio di 3mln.

Alexander Kolarov: contratto in scadenza il 30 giugno 2021 che non sarà rinnovato, arrivato a parametro zero, si risparmierà su un ingaggio di ca. 4mln.

Nota: in questa stagione la società si libererà dall’impegno di pagamento di Spalletti, altri 9milioni lordi annui.

Nel caso in cui il club sia in grado di chiudere tutte le operazioni sopra descritte si troverebbe dinnanzi ad una riduzione del monte ingaggi di ca. 50milioni. L’obiettivo della proprietà sarebbe centrato se non ci fossero da considerare gli aumenti di ingaggio sui rinnovi in corso di negoziazione con giocatori che rimarranno in rosa e gli ingaggi dei giocatori eventualmente oggetto di acquisizione nel prossimo mercato estivo.

Deve inoltre essere considerato il risparmio del costo di Simone Inzaghi rispetto ad Antonio Conte.

Domani tratteremo l’argomento riguardante la cessione di eventuali big, inesorabilmente molto poco evitabile in quanto le cessioni sopra descritte non sarebbero mai in grado di raggiungere l’obiettivo di far entrare nelle casse sociali 100 milioni di Euro, come stabilito dal diktat di Suning.

L’ultimo articolo della serie riguarderà la situazione dei giocatori in prestito… e sono e torneranno in organico e sono tanti…

Fonte dati: bilanci ufficiali F.C. Internazionale, Gazzetta dello sport per quanto riguarda i dati relativi agli stipendi.

Le immagini pubblicate su www.ilnerazzurro.it sono state reperite sul web e giudicate di pubblico dominio. Chiunque vanti diritti su di esse può contattarci per chiederne la rimozione.