Home Calciomercato Calciomercato Inter: problemi per investire, legati ai bilanci…

Calciomercato Inter: problemi per investire, legati ai bilanci…

Calciomercato Inter: problemi per investire, legati ai bilanci... L'Inter ha bisogno di investire per rinforzare la squadra, la cessione di Eriksen il punto nodale.

Calciomercato Inter: problemi per investire, legati ai bilanci…

L’Inter ha bisogno di investire per rinforzare la squadra, la cessione di Eriksen il punto nodale.

Calciomercato Inter: problemi per investire, legati ai bilanci…L’Inter ha bisogno di investire per rinforzare la squadra, la cessione di Eriksen il punto nodale.

L’ultimo management meeting in casa nerazzurra ha definitivamente delineato quelle che dovrebbero essere gli obiettivi ed i problemi per investire nella sessione del mercato di Gennaio.

La parole di Antonio Conte sono state chiare: la rosa deve essere sfoltita per abbassare il monte ingaggi e par fare cassa. I papabili per l’uscire dovrebbero essere: Eriksen – l’operazione più complicata – Vecino, Pinamonti, Gagliardini – sarebbe un sacrificio, una delle idee per arrivare al Papu Gomez – Il dictat della proprietà è molto chiaro: si possono fare operazioni che portino a saldo zero i costi con gli incassi cessioni.

Secondo Antonio Conte la rosa dovrebbe essere rinforzata con un centrocampista in più e una attaccante; gli obiettivi potrebbero essere Paredes del PSG, inserito in uno scambio alla pari con Eriksen. De Paul dell’Udinese, operazione assai complicata, nel caso sia impossibile raggiungere Paredes, potrebbe diventare un obiettivo caldo, primo e difficile ostacolo l’ingaggio di Eriksen e la valutazione i De Paul, fissata a 35mln. Si potrebbe raggiungere con un prestito secco di 6 mesi, ma non sarà facile, Marotta dovrebbe estrarre dal cilindro un coniglio bianco, ma molto bianco per concludere… Comunque trattativa in corso, ma poche chances. Per Eriksen si parla di interesse anche da parte Arsenal, ma abbiamo poca fiducia possa andare in porto…

Altro obiettivo potrebbe essere Gervino, sicuramente più facile da centrare. Si parla inoltre di ulteriori possibili obiettivi, ma poco trapela sui nomi.

Siamo solo all’inizio del mercato, c’è ancora il tempo per costruire un paio di operazioni ben centrate… perlomento si tenterà.