Svezia - Italia 1 - 0: disfatta a Stoccolma

SVEZIAITALIA

Svezia - Italia 1 - 0: disfatta a Stoccolma 

Ci resta ancora una possibilità, solo una. Restano solo 90 minuti per evitare il fallimento all'Italia di Giampiero Ventura, ma non sembra di certo un'impresa facile visto le negative premesse.

Adesso abbiamo paura, più di quanto potessimo immaginare sino a qualche ora fa. Ma la sconfitta per 1-0 in Svezia, maturata al termine di un match ancora una volta opaco, grigio e senza mordente, ci preoccupa tanto. Sì, adesso abbiamo anche addosso il forte timore di non farcela, di quelli che ora iniziano ad immaginare cosa significhi "vivere un Mondiale di calcio senza l'Italia". Lo abbiamo sentito dire tante volte per l'Argentina di Messi, a rischio eliminazione sino a 90 minuti dalla fine.

Ora tocca a noi, ma l'attesa si protrarrà sino a lunedì alle 20.45, ora in cui ci sarà il fischio d'inizio del return match con la Svezia. Dove si tenterà una rimonta non impossibile, ma che non appare così semplice da mettere in opera. E adesso abbiamo davvero paura di non farcela, dopo aver visto un'Italia ancora una volta in versione "addormentata". E' mancato quel carattere che l'Italia tira sempre fuori nei momenti cruciali ma, al contrario, è scesa in campo una squadra impaurita, forse preparata per andarsi a prendere uno 0-0 senza infamia e senza lode, per poi giocarsi tutto a Milano. Ora ci sarà da soffrire e lottare, perché vincere potrebbe anche non bastare e quando la pressione è forte gestirla può essere un grande problema.

Nelle ore precedenti al match, abbiamo ascoltato spesso da Ventura parole di forza e incoraggiamento, come "Andremo ai Mondiali", "In Russia ci saremo", ma in campo purtroppo si è visto poco o nulla per giustificare tutta questa carica positiva. Non basta gridare ai quattro venti "di non avere paura", quando poi in campo c'è nessuno che si carichi la squadra sulle spalle e si prenda le proprie responsabilità. Nessuno che gestisca il pallone che "scotta", che detti i tempi ad una squadra spenta e spesso spaesata. Il risultato maturato a Stoccolma è uno dei peggiori in assoluto e la storia del calcio ne ha dato tante volte ampia dimostrazione. Adesso vincere rischia di non bastare, bisogna farlo senza subirne e con due reti di scarto: un 2-1 per l'Italia, tanto per intenderci, qualificherebbe la Svezia ai Mondiali.

E quindi adesso abbiamo tanta paura di non avere la forza per crederci e andare avanti. Un ostacolo che si sta facendo sempre più grande, ma che l'Italia e Ventura dovranno cercare di rendere il più piccolo possibile per regalare, agli 80mila di San Siro e non solo, finalmente una gioia. Se così non fosse sarebbe uno dei più grandi fallimenti mai vissuti dal calcio italiano. Se un Mondiale senza l'Argentina non sarebbe stato lo stesso, anche uno senza l'Italia resta ancora del tutto inimmaginabile...

 

Fonte: Sport Notizie

IlnerazzurroLogo

Autore della notizia

Prev Installazione nuovi servizi
Next Tutti temevamo il peggio ed ora siamo dinnanzi ad un'amarissima realtà.

Matmag Assistenza Informatica

Classifica Serie A offerta da Livescore.it

Classifica Campionato Italiano offerta da Livescore.it