×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 778

Mino Raiola intervistato a Montecarlo...

 

MINORAIOLA

Mino Raiola intervistato a Montecarlo...

Il noto procuratore intervistato dalla RAI sulla sua barca a Montecarlo...

Mino Raiola, protagonista di questa calda estate di calciomercato con il caso Donnarumma e con le sue diatribe con il Milan, ora torna all’attacco girando il dito nella piaga: «Il mio problema con il Milan è uno solo: non credo nel progetto rossonero. Nei riguardi di Fassone e Mirabelli non c’è veramente nulla di personale, ma il problema è che io non credo nel loro progetto», continua: "L’operazione Donnarumma si è risolta con il lieto fine" ma qualche rammarico resta: «Erano state fatte delle promesse che non sono state mantenute. Mi sembra strano che la fascia da capitano del Milan non sia andata a Gigio, visto che durante le trattative per il rinnovo questa era una delle condizioni"..." Non dimentichiamo che Gigio è stato fatto oggetto di minacce di morte..." Incalzato, Raiola ha abilmente evitato di spiegare il perchè non riesca a credere nel progetto dei due manager rossoneri, cambia discorso e parla del mercato in generale, ma la lingua batte dove il dente duole ed esce con un parallelo tra il mercato Inter e quello del Milan: "Il mercato dell’Inter è stato influenzato più dalla Cina che dall’Italia. Il freno a mano può fare bene a volte però, basta guardare la Juventus. Non sempre spendere oltre 200 milioni significa fare la cosa migliore e la più giusta da fare"

 

IlnerazzurroLogo

Autore della notizia

Prev Un rigore di Icardi e una magia di Perisic spingono l’Inter in alto
Next Fassone: “Raiola? Vede oscuro e nebuloso il futuro del Milan.

Matmag Assistenza Informatica

Classifica Serie A offerta da Livescore.it

Classifica Campionato Italiano offerta da Livescore.it