Coppa UEFA 1993 - 94 We are the CampJonk !!!

UEFA Inter Salisburgo 1993 1994

Coppa UEFA 1993 - 94 We are the CampJonk !!!

La finale di coppa UEFA stagione 93/94 ha, per l'Inter, un sapore diverso da qualunque altra finale disputata fino ad allora

Un sapore di rivalsa, è una di quelle partite che devono essere vinte, punto e basta. La squadra guidata da Giampiero Marini in campionato versava in condizioni disastrose, l' orgoglio scaturito dalla fallimentare esperienza entro i confini nazionali ha permesso all' Inter di arrivare in cima all'Europa. Il Salisburgo, avversario inaspettato, si è difeso con coraggio, ma nulla ha potuto contro l'11 nerazzurro. Il cammino europeo dell'Inter passa da una partita cruciale: la vittoria in Germania contro il Borussia Dortmund, un 3-1 che ha dello straordinario. Prima i ragazzi di Marini, subentrato a Febbraio '94 a Osvaldo Bagnoli, hanno battuto al primo turno il Rapid Bucarest con risultato complessivo di 5-1, al secondo turno è toccato all' Apollon Limassol battuto con fatica per 4-3. Dagli ottavi di finale in poi i nerazzurri hanno dato il meglio di se, liquidando, prima il Norwich City 1-0 all' andata e al ritorno e poi il sopracitato Borussia Dortmund. La partita che ha dato la spinta finale alla squadra italiana. In semifinale è toccato al Cagliari subire una netta sconfitta per 3-0 al ritorno, nonostante l' illusoria vittoria dei sardi in casa 3-2.

Il cammino della squadra Austriaca, invece, è partito dal match contro gli slovacchi del DAC Dunajska Streda superati con il punteggio di 2-0 sia all' andata che al ritorno, per poi affrontare l' Anversa e batterla in entrambe le uscite per 1-0. Negli ottavi e nei quarti i "Violet Weiss" affrontano prima lo Sporting Lisbona vincendo al ritorno 3-0 ai supplementari dopo aver perso all' andata per 2-0, poi l' E.Francoforte battendolo solo ai rigori. La formazione austriaca in semifinale sfida un' altra compagine teutonica, il Karlsruhe, eliminata con la regola dei goal fuori casa. La regola di quegli anni prevedevano due finali: una d' andata e una di ritorno, all' andata è l'Inter a spuntarla con un gol al 35' di Nicola Berti. La prima finale, per via dell' inadeguatezza dello stadio del Salisburgo si gioca a Vienna, in un clima di festa preludio per una gara di ritorno altrettanto infuocata. L'11 giugno 1994 al Meazza di Milano va in scena il secondo atto di una finale storica per l'Inter, il clima è quello delle grandi occasioni, si percepisce nell' aria che questa è una vittoria che i nerazzurri desiderano fortemente. Sono 80000 i tifosi che spingono in rete, al minuto 62, il tiro di Wim Jonk. E' fatta, l'Inter vince la seconda coppa UEFA della sua storia. Una coppa bellissima quanto inaspettata, fortemente voluta e con caparbietà conquistata. Ad una vittoria così non si può non recare il giusto tributo, sarebbe un vero e proprio delitto.

Inter - Salisburgo 1 - 0

 


 

 

 


IlnerazzurroLogo

 

Autore della notizia

Prev Borussia M. - Inter: la notte dei lunghi coltelli
Next Una data da cancellare dal calendario

Matmag Assistenza Informatica

Classifica Serie A offerta da Livescore.it

Classifica Campionato Italiano offerta da Livescore.it