Perisic non è sul mercato, ma le big lo vogliono. E Suning non sarebbe impreparata: all'Inter almeno un top

PERISIC10 

Per qualcuno la stagione di Ivan Perisic fin qui è stata altalenante, un po' come quella di tutta l'Inter. Ma che il croato sia un elemento di valore assoluto lo dicono anche i numeri: 9 gol in 30 partite (tra i quali i due a Juventus e Milan), 7 assist e una serie innumerevole di giocate irresistibili che hanno mandato in tilt ogni difesa. Non a caso, per l'ex Wolfsburg sono riemerse voci di mercato che lo accostano a svariate big, soprattutto della Premier League.

Ancora oggi Tuttosport sottolinea come l'interesse attorno a Perisic sia lievitato negli ultimi mesi. "Mourinho l’ha messo in cima ai suoi desideri, il Chelsea e il Liverpool seguono interessate, così come il Psg. L’Inter nell’estate 2015 lo ha acquistato per soli 19 milioni (16 più 3 di eventuali bonus, ndr), oggi per pensare di venderlo il ds Ausilio pretende un’offerta di almeno 60 milioni".

Il punto è chiaro: Perisic è stato dichiarato incedibile e non è affatto sul mercato. Però dinanzi a un'offerta monstre è chiaro che ci si fermerebbe a riflettere come per chiunque. E la caccia a uno o due esterni d’attacco come Berardi, Bernardeschi e Bernardo Silva (più il jolly James Rodriguez) - secondo il quotidiano torinese - confermerebbe tale tesi. "L’idea dell’Inter è di rinforzarsi, di aggiungere almeno una stella - Berardi oggi è in prima fila - al reparto ali in maniera da avere tre big pronti all’uso (più il trequartista), ma se Perisic dovesse partire, Suning non si farebbe trovare impreparata perché l’idea per la stagione ‘17-18 è quella di presentare un’Inter più forte di quella attuale", si legge.

Per qualcuno la stagione di Ivan Perisic fin qui è stata altalenante, un po' come quella di tutta l'Inter. Ma che il croato sia un elemento di valore assoluto lo dicono anche i numeri: 9 gol in 30 partite (tra i quali i due a Juventus e Milan), 7 assist e una serie innumerevole di giocate irresistibili che hanno mandato in tilt ogni difesa. Non a caso, per l'ex Wolfsburg sono riemerse voci di mercato che lo accostano a svariate big, soprattutto della Premier League.

Ancora oggi Tuttosport sottolinea come l'interesse attorno a Perisic sia lievitato negli ultimi mesi. "Mourinho l’ha messo in cima ai suoi desideri, il Chelsea e il Liverpool seguono interessate, così come il Psg. L’Inter nell’estate 2015 lo ha acquistato per soli 19 milioni (16 più 3 di eventuali bonus, ndr), oggi per pensare di venderlo il ds Ausilio pretende un’offerta di almeno 60 milioni".

Il punto è chiaro: Perisic è stato dichiarato incedibile e non è affatto sul mercato. Però dinanzi a un'offerta monstre è chiaro che ci si fermerebbe a riflettere come per chiunque. E la caccia a uno o due esterni d’attacco come Berardi, Bernardeschi e Bernardo Silva (più il jolly James Rodriguez) - secondo il quotidiano torinese - confermerebbe tale tesi. "L’idea dell’Inter è di rinforzarsi, di aggiungere almeno una stella - Berardi oggi è in prima fila - al reparto ali in maniera da avere tre big pronti all’uso (più il trequartista), ma se Perisic dovesse partire, Suning non si farebbe trovare impreparata perché l’idea per la stagione ‘17-18 è quella di presentare un’Inter più forte di quella attuale", si legge.



 

IlnerazzurroLogo

Autore della notizia

Prev Fabio Capello: "Favola Atletico, Simeone fenomenale".
Next Europa League: Genk - Celta Vigo 1-1

Matmag Assistenza Informatica

Classifica Serie A offerta da Livescore.it

Classifica Campionato Italiano offerta da Livescore.it