Torino – Inter 1 – 0, i pali e Sirigu fermano l’Inter

I granata battono l’Inter 1 – 0

La rete di Ljajic al 36′ punisce oltremodo la squadra di Spalletti, padrona del campo per buona parte del match: pali di Perisic e Rafinha, Sirigu grande protagonista

TORINO – L’Inter incappa nella quarta sconfitta stagionale in campionato nella maniera più beffarda, al termine di una partita dominata per larghi tratti in casa del Torino di Walter Mazzarri: i nerazzurri colpiscono due pali e trovano sulla propria strada un Salvatore Sirigu in giornata di grazia, venendo puniti oltremodo dalla rete di Ljajic al minuto 36. La squadra di Spaletti resta così a quota 59 punti in classifica, distante una sola lunghezza dalla Roma, in attesa di conoscere il risultato della Lazio impegnata a Udine.

L’Inter aggredisce la partita sin dai primi istanti di gioco. Tra 4′ e il 6′ Candreva prima scalda le mani di Sirigu con un destro da fuori, poi, ben lanciato da Skriniar, viene chiuso in area da Moretti al momento della conclusione. Buona occasione all’11’ per Perisic che con un pallonetto dal limite prova a superare Sirigu dopo una uscita imprecisa di quest’ultimo sul cross teso di Cancelo: il tocco del croato è però troppo debole e il portiere granata riesce a bloccare. Ancora Sirigu protagonista al 13′, con una parata straordinaria sulla girata ravvicinata di Icardi servito da Cancelo dalla bandierina. Il Torino mette la testa fuori con una punizione di Ljajic, che non trova comunque lo specchio della porta. Al 18′ Icardi allarga per Candreva che prova a piazzare il destro: Sirigu si rifugia in calcio d’angolo. La pressione interista non cala: al 20′, sull’ennesimo cross di Cancelo, Perisic svetta di testa sul secondo palo ma il pallone scheggia la traversa e termina sul fondo. Si rinnova il duello Candreva-Sirigu al 31′, con l’estremo difensore granata bravo a respingere il destro potente del nerazzurro (Miranda colpisce poi il palo sul prosieguo dell’azione ma a gioco fermo per l’offside di Icardi). Così, dopo mezz’ora di dominio nerazzurro, arriva il gol granata: Perisic, nel tentativo di fermare la ripartenza di Belotti, finisce involontariamente per smarcare De Silvestri, il cui cross rasoterra viene depositato in rete da Adem Ljajic. Siamo al 36′, si va dunque al riposo coi granata in vantaggio e col rammarico per le tante occasioni non sfruttate.

Le squadre rientrano in campo con gli stessi 22 uomini della prima frazione. Al 50′ Sirigu blocca centralmente un destro dalla distanza di Brozovic da fuori, poi doppia chance per De Silvestri, sempre su punizione tagliata di Ljajic: al 51′ il suo colpo di testa termina alto, al 55′ il suo tocco in girata viene provvidenzialmente alzato sopra la traversa da Handanovic. E’ questo il momento migliore dei padroni di casa, che sfiorano il raddoppio al 57′: Ansaldi, dopo una percussione per vie centrali, allarga per Ljajic che entra in area palla al piede ma chiude troppo il mancino da ottima posizione. Spalletti manda in campo Rafinha al posto di Candreva acciaccato, mentre l’Inter torna a premere: al 59′ Sirigu compie l’ennesimo grande intervento sullo stacco di Skriniar, poi al 64′ N’Koulou interviene proprio sulla linea di porta per allontanare il colpo di testa di Miranda. Tre minuti più tardi, Perisic non aggancia in area sul filtrante di Brozovic ma la grande opportunità per il pareggio arriva al 70′: Rafinha lascia partire un perfetto sinistro a incrociare dall’interno dell’area torinista ma il pallone viene nuovamente respinto dal palo. I padroni di casa allentano la pressione nerazzurra al minuto 84 con un sinistro del neoentrato Edera agevolmente controllato da Handanovic, poi l’Inter torna a premere: all’86’ Sirigu alza sopra la traversa il destro potente di Karamoh, subentrato nel frattempo a Borja Valero. L’arbitro concede 4 minuti di recupero ma il risultato non cambia più: l’Inter esce immeritatamente sconfitta per 1 a 0 dalla sfida col Torino.

I nerazzurri torneranno in campo sabato 14 aprile alle 20.45 in occasione della difficile trasferta di Bergamo contro l’Atalanta: l’obiettivo è tornare immediatamente alla vittoria. 

TORINO-INTER 1-0
Marcatori: 36′ Ljajic (T)

TORINO: 39 Sirigu; 33 N’Koulou, 13 Burdisso, 24 Moretti; 29 De Silvestri, 8 Baselli (79′ 6 Acquah), 22 Obi (88′ 5 Valdifiori), 15 Ansaldi; 10 Ljajic; 14 Iago Falque (73′ 20 Edera), 9 Belotti
A disposizione: 1 Ichazo, 32 V. Milinkovic-Savic, 3 Molinaro, 4 Bonifazi, 21 Berenguer, 23 Barreca
Allenatore: Walter Mazzarri

INTER: 1 Handanovic; 7 Cancelo, 37 Skriniar, 25 Miranda, 33 D’Ambrosio (87′ 13 Ranocchia); 77 Brozovic, 5 Gagliardini; 87 Candreva (59′ 8 Rafinha), 20 B. Valero (68′ 17 Karamoh), 44 Perisic; 9 Icardi
A disposizione: 27 Padelli, 46 Berni, 2 Lisandro, 21 Santon, 23 Eder, 29 Dalbert, 99 Pinamonti
Allenatore: Luciano Spalletti

Ammoniti: Miranda (I), Belotti (T), Brozovic (I), Gagliardini (I), Baselli (T)

Recupero: 1′ + 4′

Arbitro: Tagliavento
Assistenti: Meli, Vuoto
IV uomo: Fourneau
Addetti VAR: Maresca, Posado