Real Madrid Juventus 1 – 4, i biancorneri fuori dalla Champions, decide un rigore di Ronaldo che vanifica la splendida rimonta

Juve eliminata in Champions dal Real Madrid

Dopo un grande match, la Juve viene beffata al 97′ da un rigore sicuramente opinabile, trasformato da Cristiano Ronaldo.

Non riesce il miracolo alla Juventus che viene eliminata ai quarti di finale di Champions League dal Real Madrid, malgrado la vittoria dei bianconeri per 3-1 che qualifica però gli spagnoli in semifinale. Decisivo un rigore di dubbia interpretazione, trasformato da Cristiano Ronaldo, al 96′. All’andata, a Torino, il Real Madrid aveva vinto 3-0. La Juventus sfiora l’impresa al Bernabeu,ma all’ultimo minuto trova la beffa del rigore di Ronaldo in pieno recupero che rende vana una rimonta storica. Il fallo di Benatia su Lucas Vazquez e la successiva concessione del calcio di rigore scatenano la rabbia dei giocatori bianconeri, su tutti Buffon che viene espulso, concludendo nel peggiore dei modi la sua carriera in Champions League. Resta il grande orgoglio per la squadra di Allegri che ha sviluppato la partita praticamente perfetta, stava replicando l’impresa di ieri della Roma ma, come a Monaco due anni fa contro il Bayern, paga una disattenzione in pieno recupero regalando la qualificazione al Real Madrid.

{loadposition adorizzontale} 

Fonte Rai Sport