Atalanta – Inter 0 – 0, commento e valutazioni dei nerazzurri

Caro Spalletti questo è un altro risultato inutile!

L’Inter impatta sul pareggio anche a Bergamo contro l’Atalanta.

Un primo tempo vivace, giocato a ritmi sostenuti dall’Atalanta, Gomez e Barrow creano alcune occasioni interessanti ed un’unica vera palla gol, sventata col paratone da Handanovic. L’Inter gioca un primo tempo anonimo, schiera a lunghi tratti un 3 – 4 -3, che molto raramente impensierisce l’Atalanta. Rafinha, fuori posizione e fuori dal match per lunghi tratti, appare molto poco ispirato. Icardi completamente avulso dal gioco, Cancelo non ne azzecca una per tutto il primo tempo. Secondo banale, nonostante l’Atalanta schieri un comico, Cornelius, come prima punta e cali gradualmente i suoi ritmi di gioco fino a rannicchiarsi per lunghi tratti con 10 uomini dietro la linea della palla. L’Inter? Migliora un poco, ma non abbastanza..Un paio di tentativi isolati da parte di Eder, calcio piazzato ben indirizzato, ma sventato da Berisha ed uno scellerato colpo di terta di Perisic che doveva andare dentro..non si poteva sbagliare..Con questo pareggio l’Atalanta sale a quota 49a -1 dalla Fiorentina settima e a -3 dal Milan sesto. L’Inter appaia Lazio e Roma a quota 60 e attende l’esito del derby capitolino per la corsa alla Champions League, che ormai pare comunque compromessa.

Alcune considerazioni: 

– L’Inter non rimaneva a secco di gol per tre gare di fila in Serie A da febbraio 2012.

– L’Inter è la squadra che ha pareggiato più volte per 0-0 in questo campionato (sei match), quattro di questi in partite fuori casa.

La squadra milanese ha ottenuto un solo successo nelle ultime nove trasferte, (5 pareggi e 3 sconfitte le altre gare) ed in sei di queste non ha trovato la via del gol.

– Inter penalizzata dai pareggi nonostante possa vantare la terza difesa meno battuta della serie A.

Andiamo ad aggiungere altre considerazioni?

– Che ci andiamo a fare in Champions con questa squadra? I casi sono 2: o la si rinforza adeguatamente o sarebbero dolori e figure di palta già nella fase a gironi. 

– Per rinforzare la squadra bisogna fare mercato e per fare mercato ci vuole una montagna di danaro: già l’Inter deve sistemare il bilancio facendo affluire in cassa una cifra tra i 40 ed i 50 milioni, cosa che al momento pare non semplicissima, senza la cessione di un big… Nel caso chi potrebbe essere questo big?

– Considerato il silenzio della società e della dirigenza una volta sistemato il bilancio, si presenterebbe il problema del reperimento delle risorse finanziarie per acquistare… Bisogna vendere… Chi? 

Esiste qualche residua possibilità di qualificazione alla champions, ma sarebbe rocambolesca, basta guardare il calendario di Lazio e Roma. I casi sono 2: o Roma o Lazio, oppure entrambe inciampano e l’Inter, se riuscirà a rimanere attaccata, potrebbe sul filo di lana riuscire a sorpassarne una delle 2, in caso contrario conviene sventolare i fazzoletti e salutare il piazzamento al quarto posto.

Le valutazione dei nerazzurri:

Positivi: Handanovic, Miranda, Skriniar…gli altri? Mah, fate voi, noi abbiamo visto poca roba… 

{loadposition adorizzontale}