La conferenza stampa di Spalletti: "Adesso andiamo incontro a ciò per cui abbiamo lottato"

SPALLETTILUGANO

 

 

Le parole del tecnico in conferenza alla vigilia di Inter-Parma: "Quello a cui andiamo incontro adesso è ciò che siamo andati a cercare e per cui abbiamo sofferto un'intera stagione. Abbiamo un numero di calciatori adatto a competere

 

APPIANO GENTILE - Alla vigilia della prossima partita di campionato contro il Parma, il tecnico nerazzurro Luciano Spalletti è intervenuto in conferenza stampa. "Il gruppo è a posto, ci sono delle problematiche che già conoscevamo che vengono dalla settimana precedente. Abbiamo trovato ciò che abbiamo lasciato. Formazione? Qualcuno si è allenato solo stamattina, devo vedere un po' i dati e considerare che abbiamo due partite ravvicinate. La partita di domani la considero molto importante, sarà da vincere in maniera convincente quindi facendo buon calcio, dimostrando di avere acchiappato il percorso come una squadra forte".

"VAR? Io sono d'accordo al 100%. Lo vedo bene anche in Europa, e anche la UEFA si era espressa a riguardo, che in futuro ne farà uso".

"Quello a cui andiamo incontro adesso è ciò per cui ci siamo preparati fino ad ora. È ciò che siamo andati a cercare e per cui abbiamo sofferto un'intera stagione. Abbiamo un numero di calciatori che ci permette di andare a sopperire a questi turni ravvicinati, periodi in cui si giocherà ogni tre giorni. È chiaro che dovremo fare delle valutazioni. Mi aspetto grande voglia e determinazione da parte dei miei giocatori, che buttino tutte le energie dentro queste partite. Le nostre qualità sono sufficienti per riuscire a passare questo turno".

"Il Parma è un club che ha vissuto momenti gloriosi, per cui ha la completa conoscenza del nostro campionato e delle partite difficili. Chiaro che ha allestito una squadra che non ha tantissimi calciatori che hanno giocato in questa categoria ma hanno fatto degli investimenti con dei giocatori che possono andare a colmare questa penalità che potrebbe esserci all'inizio. Avranno facilità nella copertura degli spazi, da parte nostra ci vorrà più qualità e velocità nelle decisioni".

"Tutti nell'Inter sono forti, altrimenti non potrebbero giocare con questi colori addosso. Nainggolan è forte, è un giocatore che dà questo tipo di accelerate, che ha fatto vedere anche a Bologna. Ma ci sono anche altri numeri, come la consistenza, può fare molto meglio sotto questo aspetto".

"Lautaro è in via di guarigione, è chiaro che bisogna valutarlo di volta in volta. Ogni analisi diventa fondamentale per decidere cosa fare la volta successiva. Disponibile per il Tottenham? Non siamo ancora in grado di poter dire se lo sarà o meno, personalmente la vedo dura. Sono problemi muscolari che se non guariti bene una ricaduta può comportare un lungo stop. Lista Champions? Gagliardini non è stato bocciato. Ho dovuto scegliere 3 giocatori su 6 e mi è dispiaciuto lasciarlo fuori. Domani lo scelgo, giocherà, è un grande giocatore".

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

IlnerazzurroLogo

Autore della notizia

Prev Verso Inter - Parma, diramate le convocazioni
Next Inter - Parma, le formazioni ufficiali

Matmag Assistenza Informatica