Mercato: l'Inter inizia a muoversi

CalciomercatoNuovoLogo

In attesa del placet della UEFA, l'Inter sta iniziando a muoversi...

Il bilancio al 30 giugno 2017 è stato chiuso, l'Inter è in attesa di comunicazioni dalla UEFA, probabilmente l'organo che governa il calcio in in Europa chiederà all'Inter di sistemare e rettificare secondo i suoi parametri tale bilancio, dalle voci che trapelano il mercato non dovrebbe essere bloccato come lo scorso anno, qualcosa si farà, ma non aspettiamoci grossi exploit. Iniziamo dal portiere: Samir Handanovic gode ancora della fiducia della dirigenza e quasi certamente rimarrà anche per la prossima stagione a guardia della porta nerazzurra.

La linea difensiva: il primo obiettivo, è sicuramente il riscatto di Joao Cancelo dal Valencia, che secondo voci affidabili sta negoziando da tempo per il riscatto di Kondogbià, operazione che dovrebbe andare in porto, facendo affluire 25mln alle casse del club nerazzurro. Il riscatto a suo tempo pattuito tra i 2 club per Joao Cancelo è di 35 mln. di Euro, al momento l'Inter non ha i 10 milioni per esercitare il suo diritto di riscatto. La situazione è di stallo... Kondogbià non vuole tornare a Milano, se l'Inter non riscatta Cancelo, difficilmente il Valencia spenderà 25 milioni senza incassare nulla, a meno che l'Inter non decida di non esercitare il diritto di riscatto edil Valencia piazzi Cancelo, un esterno che ha molto mercato in qualche altro club. L'Inter si troverebbe a doverlo sostituire sulla fascia destra, la soluzione sarebbe interna: Danilo D'Ambrosio tornerebbe al suo vecchio ruolo e pace amen.

La situazione centrali pare abbastanza fluida, Lisandro Lopez, Ranocchia, Skriniar, Miranda e pare sia in arrivo De Vrij, che non rinnoverà il suo contratto con la Lazio e, secondo indiscrezioni provenienti da Roma si sarebbe accordato da tempo con l'Inter. Tutto parebbe ok, ma i problemi sono dietro l'angolo: Miranda ha manifestato il suo senso di malessere nel rimanere in Italia e la sua intenzione sarebbe quella di rientrare in Brasile dopo il modiale di Russia. Fin qui tutto bene, De Vrij sarebbe il giocatore ideale per la sostituzione... il problema serio potrebbe essere Skriniar! Non è un mistero che il ragazzo sia corteggiato da vari top club disposti a mettere sul tavolo parecchi soldi ed eventualmente danaro + contropartite tecniche, ci confermano però che tra le contropartite tecniche ad oggi offerte non ci sono top players, ma giocatori di secondo piano, soprattutto nessun giocatore valido per sostituire Skriniar... Con Miranda e Skriniar in uscita ed il solo De Vrij in entrata numericamente con i centrali ci saremmo, ma non in qualità... E' un problema da curare con attenzione. 

Con l'esterno basso di sinstra non ci siamo: Dalbert diciamolo chiaramente, non è giocatore da Inter, potrebbe arrivare Asamoah che in uscita dalla Juve a parametro zero. Asamoah ha un accordo con il Galatasaray. I turchi vorrebbero trattenere Nagatomo, liberando il ghanese e forse aggiungendo un po' di Euro per l'Inter; l'operazione si potrtebbe fare, Asamoah ha 29 anni, non è un fuoriclasse, ma ha fisico, forza e corsa, se la cava benino nelle due fasi, personalmente non ci dispiace. Cedere Dalbert sarebbe un bagno di sangue per le casse Inter... con ogni probabilità sarà testato un altro anno... Santon in Premier? E' ipotesi percorribile.

Centrocampo ed attacco? Al momento non ci sarebbe nulla di concreto in vista, fermiamoci qui... Ci sono già abbastanza problemi per i quali trovare risposte...

 

 

 

IlnerazzurroLogo

Autore della notizia

Prev Verso Inter - Napoli, le decisioni del designatore arbitrale
Next Verso Milan - Inter, diramate le convocazioni per il Derby

Matmag Assistenza Informatica