Il pari tra Fiorentina e Inter ha i colori dell’Argentina

AMALASEMPRE

Il pari tra Fiorentina e Inter ha i colori dell’Argentina

L’Inter prosegue il suo periodo di convalescenza.

A Firenze pareggia dopo essere stata in vantaggio sino al primo minuto di recupero. Al gol di Icardi al 55’ replica Simeone al 91’ secondo una trama tutta argentina. La Fiorentina gioca una partita brillante al contrario dell’Inter che offre una prova caratterizzata più da ombre che da luci. Lo stesso mister interista ha riconosciuto, a fine gara ai microfoni di Mediaset Premium, i meriti della Fiorentina. I nerazzurri non riescono più a vincere; la vittoria, in casa Inter, manca ormai dal 3 dicembre. Dopo la vittoria contro il Chievo abbiamo messo insieme tre pareggi e due sconfitte.

Ora la Roma potrebbe agganciarci al terzo posto senza dimenticare che gli stessi giallorossi devono recuperare una gara con la Sampdoria. La partita, già alla vigilia, non si profilava come semplice. La squadra di Pioli possiede una buona tempra e incanala, da subito, la partita secondo i canoni preferiti. I viola sono sempre reattivi e attuano, sin dall’inizio, un pressing alto nel tentativo di soffocare alcune tra le fonti del gioco nerazzurro: Vecino e Gagliardini.

Le ripartenze, in particolare, di Chiesa e Simeone sono minacce continue e promettono di far male; sono punte veloci e quando hanno la possibilità di innescare il contropiede si rivelano aggressive. I numeri parlano chiaro con la Fiorentina che sfiora il gol in più di un’occasione mentre l’Inter non riesce mai a impensierire il portiere Sportiello. L’unico nella formazione interista che mostra di avere le idee chiare, in chiave offensiva, è Cancelo ma non è sufficiente per creare situazioni pericolose degne di nota. La Fiorentina, in buona sostanza, fa la partita ma nel momento di essere incisiva e determinata sottorete perde in concretezza. L’impegno non manca, a venir meno è il feeling con il gol. Come spesso capita nel gioco del calcio la squadra, che sino a quel momento e per buona parte della gara aveva sofferto, si porta inaspettatamente in vantaggio.

Cancelo, il migliore tra i nerazzurri, trova il modo su calcio piazzato di servire Icardi che di testa impegna Sportiello, successivamente sulla ribattuta è lo stesso Icardi che ribadisce in gol. I viola reagiscono immediatamente e con veemenza. La partita diventa bella; Valero sfiora il raddoppio e la Fiorentina cerca la strada per riequilibrare l’incontro. Spalletti si copre con Dalbert mentre Pioli inserisce forze fresche con l’intento, chiaro ed evidente, di spostare il baricentro della squadra in avanti così da avere maggior forza offensiva. La difesa interista non è fortunata perchè perde Ranocchia e Santon è costretto a fare il centrale. I ragazzi di Pioli aumentano la pressione e vengono premiati al primo minuto di recupero con una rete di Simeone. Per l’Inter continua il periodo nero. Amala!

 

 

 

IlnerazzurroLogo

Autore della notizia

Prev Fiorentina - Inter 1 - 1, breve commento e pagelle dei nerazzurri
Next Morto Angelillo, "l'angelo dalla faccia sporca"

Matmag Assistenza Informatica

Classifica Serie A offerta da Livescore.it

Classifica Campionato Italiano offerta da Livescore.it