Si è concluso il girone di andata,il Napoli è campione d'inverno, la Juve seconda ad 1 punto

INTERSPLENDENTE

Si è concluso il girone di andata,il Napoli è campione d'inverno, la Juve seconda ad 1 punto

Seguono Inter a 41 punti, Roma a 39 e Lazio a 37... 

La parte alta della classifica parla ormai abbastanza chiaro.... Napoli e Juventus sembrano essere le più serie cancidate per la vittoria finale del titolo tricolore. L'Inter, che per qualche settimana era rimasta molto vicina, è entrata in un periodo involutivo ed è rimasta staccata, probabilmente in via definitiva e, se non si riprenderà da questa situazione di crisi rischia di essere raggiunta e superata da Roma e Lazio che, non dimentichiamo devono recuperare il 24 gennaio p.v. le gare con Sampdoria ed Udinese. Abbiamo preferito ritardare la pubblicazione dell'articolo in momento successivo alla prima di ritorno per rispettare l'imminenza della sfida tra Inter e Lazio e Fiorentina - Inter, prima di ritorno, per valutare le condizioni della squadra. Le conclusioni tratte non lasciano ancora intravedere i miglioramenti sperati, anche se hanno confermato che l'Inter è dura a morire: Lazio e Fiorentina sono tra le 2 squadre più in forma del momento, che esprimono un calcio molto buono. L'Inter, in condizioni disperate è riuscita a portare a casa nelle 2 gare due pareggi e prendere un solo gol, mettendone a segno 1. Nonostante tutto non possiamo lamentarci: l'Inter ha presentato due formazioni ampiamente rimaneggiate, prive di Miranda e D'Ambrosio infortunati con un mese di prognosi, Nagatomo e Skriniar colpiti da malanni di stagione, Icardi infastidito da un vecchio infortunio alla caviglia dx e qualche giocatore completamente da recuperare nella forma psicofisica, inutile fare i nomi. 

Nella settimana antecedente la gara con la Fiorentina, Spalletti, avrebbe dichiarato ad un noto collega: "Se non si fa qualcosa, io con questa rosa non posso nè garantire, nè promettere di centrare l'obiettivo "quarto posto" valevole per la qualificaione diretta alla prossima Champions League, che si disputerà nella stagione 2018 - 19", Luciano Spalletti ha espesso un concetto molto duro, ma sicuramente condivisibile. Nella notte dopo Fiorentina - Inter Icardi ha calcato la mano, dichiarando alla emittente televisiva della società Inter TV:

"Questa non Inter. Si è perso lo spirito pure in allenamento. Sono calate voglia e personalità!" Mauro Icardi ha rincarato la dose dichiarandosi scontento del gol messo a segno a Firenze perche non ha portato nulla all'Inter ed ha rinforzato il concetto facendo presente che manca l'atteggiamento corretto: "Bisogna lottare fino all'ultimo, tirare fuori il carattere. Rinforzando la sua dichiarazione esprimendo che i risultati si ottengo con personalità e spirito".  

Ora il campionato si ferma e dirigenza ed allenatore sono in fermento per sistemare una situazione che potrebbe degenerare: i dirigenti dovranno far comprendere alla proprietà che l'attuale rosa non può reggere a certi livelli senza essere adeguatamente rinforzata. Oggi sulla panchina dell'Inter non siedono "seconde linee" in grado di sostituire eventuali problemi o defezioni dei titolari: sulla panchina dell'Inter siedono RISERVE, giocatori di secondo piano.

Qualcosa di serio s'ha da fare! I tifosi seguiranno giorno dopo giorno con ansia, vogliono tornare ad incitare la squadra sul palcoscenico europeo della Champions e lo dimostrano ogni domenica riempiendo San Siro in ogni ordine di posto. Giustamente non sentono più ragioni! La amano troppo!

 

 

 

 

 

IlnerazzurroLogo

Autore della notizia

Prev Spalletti: "È l'Inter che mi aspettavo, mercato corretto per la nostra realtà"
Next Peppino Prisco, semplicemente un gentiluomo

Matmag Assistenza Informatica