Le grandi squadre: il Brasile 1958: spettacolo e talento

Il primo artefice del Brasile edizione 1958 fu sicuramente il ct Feola che in quell'edizione del mondiale lanciò Pelè, artefice della vittoria!

Paul Breitner, l’intellettuale con il vizio del gol

Paul nasce a Kolbermoor il 5 settembre del 1951, e cresce a Freilassing, dove inizia a giocare al calcio.

E' il 16 aprile 2010: Maicon-Eto'o ed il derby d'Italia va all'Inter

I nostri campioni decidono una grande gara.

Spalletti e Suning, asse consolidato e di ferro

Spalletti-Suning, un asse che va sempre più consolidandosi

Il "campione": Luka Modric, dedizione, talento e spettacolo al servizio della squadra

Luka Modrić, è nato Zara, il 9 settembre 1985) è un calciatore croato, centrocampista del Real Madrid e della Nazionale croata, della quale è capitano.

Grandi Squadre: il Benfica di Guttman e di Eusebio

Gli anni 60’ sono caratterizzati, sul piano calcistico, dall’irruzione prepotente sulla scena europea del Benfica di Guttman ed Eusebio.

Grandi squadre: il Corintias di Socrates

Fondato nel 1910 dai proletari della città di San Paolo per sottrarre il calcio all’elite, il Timao o Sport Club Corinthians Paulista versava alla fine degli anni ’70 in una condizione disastrosa.

Secondo atto del Triplete: Siena, 16 maggio 2010. Milito regala lo scudetto numero 18 all’Inter.

Il secondo atto del triplete

Johan Neeskens, il prototipo del giocatore universale

Neeskens nasce il 15 settembre a Heemstede, paesino medievale di 25.000 anime situato sulle rive del fiume Spaarne, nel nord dell’Olanda.

Primo atto del Triplete: 5 Maggio 2010. L'Inter batte la Roma e conquista la Coppa Italia

Il primo atto del "triplete"

Matmag Assistenza Informatica